Licata, trovato relitto a trenta metri di profondità

Redazione

| Pubblicato il martedì 25 Agosto 2020

Licata, trovato relitto a trenta metri di profondità

di Redazione
Pubblicato il Ago 25, 2020

“Dopo numerosi tentativi andati a vuoto, finalmente ieri, i sub del Gruppo Archeologico Finziade, Fabio Amato, Giovanni Morreale, Agostino Cantavenera e Federico Fazio, sono riusciti ad individuare e geolocalizzare nel mare di Licata, ad una profondità di circa 30 metri, un relitto completamente avvolto dalle reti dei pescatori.” Così in una nota il Gruppo Archeologico Finziade che prosegue: “Non ancora chiara la tipologia del relitto che appare insabbiato. Le scarse condizioni di visibilità e la forte corrente marina hanno reso le operazioni subacquee molto complesse. Il reperto è stato individuato nel momento finale del l’immersione, dopo circa mezz’ora di stazionamento sul fondale, quando i sub avevano quasi terminato l’aria delle bombole a disposizione. Del ritrovamento è stato immediatamente messo al corrente la Valeria Li Vigni, in rappresentanza della Soprintendenza del Mare, con la quale il Gruppo Archeologico opera da anni in sinergia. Ritorneremo sul posto con il personale della Soprintendenza per restituirvi delle immagini migliori del relitto e possibilmente una datazione.”

di Redazione
Pubblicato il Ago 25, 2020


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl