Mondo crypto: i pagamenti in criptovalute sbarcano anche sul mercato immobiliare

Redazione

| Pubblicato il sabato 15 Gennaio 2022

Mondo crypto: i pagamenti in criptovalute sbarcano anche sul mercato immobiliare

Continua espansione del mondo crypto
di Redazione
Pubblicato il Gen 15, 2022

Nel 2022 prosegue la diffusione delle criptovalute e delle tecnologie blockchain, sempre più utilizzate da aziende e utenti per i pagamenti e altre operazioni. L’ultima notizia di rilievo riguarda la società statunitense Harbor Custom Development, azienda specializzata nello sviluppo immobiliare con progetti di rilievo in diverse regioni metropolitane in Texas, Washington, Florida e California.

Come segnalato dal sito web specializzato www.criptovaluta.it, la società quotata al Nasdaq ha annunciato che a partire dalla fine di gennaio accetterà pagamenti in criptovalute, consentendo ai propri clienti di corrispondere quanto dovuto usando 4 crypto token. L’azienda ha indicato che permetterà di pagare in Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Dogecoin (DOGE) e Shiba Inu (SHIB), proponendo dunque sia monete digitali blasonate sia alcune criptovalute emergenti.

Si tratta di una notizia che conferma l’espansione del mondo crypto, una tendenza in forte aumento in molti paesi e settori, non solo negli USA e nell’ambito immobiliare. L’operazione, infatti, potrebbe incentivare ulteriormente l’uso delle monete digitali, ampliando l’impiego delle tecnologie criptovalutarie non solo nel settore immobiliare ma anche in altri comparti, rilanciando le prospettive dei crypto token per il 2022 e i prossimi anni.

Come effettuare pagamenti con le criptovalute

Per pagare con Bitcoin o altre criptovalute bisogna innanzitutto acquistare i crypto token, rivolgendosi a un exchange come Binance, Coinbase o Bitpanda. Questi portali propongono sia una piattaforma web per comprare criptovalute online, sia delle app mobile da scaricare nel proprio smartphone per avere un portafoglio crypto sempre a disposizione all’interno del proprio telefono.

L’acquisto di monete digitali può avvenire in diverse modalità, effettuando un versamento presso l’exchange in euro tramite bonifico, PayPal o carta di credito. Dopodiché bisogna scegliere quali crypto token comprare in base alle proprie esigenze, tenendo conto della volatilità delle singole criptovalute e soprattutto di quali sono i principali token accettati dalle aziende che consentono di pagare con le monete virtuali.

In seguito è necessario conservare i codici crittografici all’interno di un wallet crypto, un portafoglio per le criptovalute digitale o fisico. Nel primo caso si tratta di un servizio online con tecnologia cloud, un software da installare nel pc o un’app per device mobili da scaricare nello smartphone o nel tablet. Un hardware wallet, invece, è una chiavetta USB come il Ledger Nano, dentro la quale memorizzare i codici per realizzare gli scambi con le criptovalute.

Per eseguire un pagamento basta accedere al servizio messo a disposizione dall’azienda che accetta pagamenti in crypto token, quindi bisogna effettuare il login al proprio portafoglio di criptovalute e inserire i codici per realizzare la transizione attraverso una rete blockchain. I pagamenti criptovalutari sono operazioni sicure, veloci ed economiche, con la possibilità di fare una transazione di qualsiasi importo in modo quasi istantaneo in qualsiasi parte del mondo.

Come scegliere un portafoglio di criptovalute adatto

La maggiore diffusione dei pagamenti crypto sta aumentando il numero di persone che possiede un crypto wallet, un dispositivo o software essenziale per investire nelle criptovalute o realizzare transazioni e pagamenti. In questo caso bisogna prestare molta attenzione alla sicurezza, un aspetto fondamentale per proteggersi contro eventuali attacchi hacker e custodire in maniera ottimale le proprie monete digitali acquistate presso un exchange.

La soluzione più semplice e comoda sono i wallet di criptovalute online, portafogli criptovalutari accessibili direttamente sul web messi a disposizione dagli exchange o da società specializzate in questo tipo di servizi. Nonostante risultino molto pratici e comodi non sono l’opzione più sicura, in quanto richiedono il collegamento ad internet e la scelta di un operatore affidabile in grado di fornire questo servizio.

In alternativa è possibile scegliere un software desktop o un’app mobile, portafogli crypto che non sono gestiti da un intermediario ma sono installati all’interno di un proprio device, rendendo necessario la configurazione di processi di autenticazione avanzati e l’installazione di un buon antivirus nel proprio apparecchio. I migliori standard di sicurezza sono forniti dai wallet hardware, poiché sono connessi ad internet appena quando bisogna eseguire un pagamento o un altro tipo di operazione.

Questi dispositivi sono più complessi da configurare e da gestire, inoltre è necessario stare attenti a non perdere la chiavetta USB in quanto le criptovalute sarebbero irrecuperabili in questa circostanza. La scelta del crypto wallet giusto deve essere presa in modo accurato, valutando tutte le opzioni disponibili e le proprie esigenze, tenendo conto del livello di sicurezza del quale si vuole usufruire del tipo di operazioni da effettuare con le criptovalute.

di Redazione
Pubblicato il Gen 15, 2022


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl