Cosa Nostra, la cupola aveva eletto il nuovo capo dopo la morte di Riina: 46 fermi (video e tutte le foto)

Giuseppe Castaldo

Apertura

Cosa Nostra, la cupola aveva eletto il nuovo capo dopo la morte di Riina: 46 fermi (video e tutte le foto)

Pubblicato il Dic 4, 2018
Cosa Nostra, la cupola aveva eletto il nuovo capo dopo la morte di Riina: 46 fermi (video e tutte le foto)

Cosa Nostra, torna a riunirsi la cupola: preso l’erede di Riina, 46 fermi

Non succedeva dal gennaio 1993, data in cui il capitano Ultimo arrestò Salvatore Riina, che la commissione palermitana tornasse a riunirsi per eleggere il nuovo capo di Cosa Nostra palermitana. L’unico ad avere questi poteri era, appunto il “capo dei capi” deceduto lo scorso anno.

Operazione Cupola 2.0 + Settimo Mineo

Ed è proprio in seguito alla morte di Riina che i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo – agli ordini del colonnello Antonio Di Stasio – hanno cominciato a “cristallizzare” tutti i passaggi – una specie di campagna elettorale – che ha portato all’elezione (lo scorso maggio) dell’erede del capo dei capi: è Settimo Mineo, 80 anni, una vita da devoto a Cosa Nostra. 

Ufficialmente gioielliere, ufficiosamente boss del mandamento di Pagliarelli di Palermo. Scampato ad un attentato nel 1982 dove perse la vita il fratello, gliene fu ucciso un altro appena sei mesi prima. Una faida interna che aveva frapposto la famiglia Mineo a quella dei Motisi.

 Arrestato per la prima volta nel 1984 in seguito alle dichiarazioni del primo storico pentito della mafia, Leonardo Vitale. Successivamente lo tirano in ballo altri collaboratori di giustizia tra cui Tommaso Buscetta. Dopo diversi anni di carcere (l’ultima pena è una condanna ad 11 anni) torna libero lo scorso anno e diventa il punto di riferimento di tutte le famiglie palermitane. 

E’ il boss più anziano, quello che più di tutti piò elevarsi a garante delle regole di Cosa Nostra palermitana. Insieme a lui vengono fermate altre 45 persone. Niente summit, niente riunione rischiose. Il nuovo capo dei capi preferiva raggiungere i proprio “picciotti” a piedi, personalmente, senza usare mai cellulari. 

LA COMMISSIONE PALERMITANA. Sono Settimio Mineo, reggente del mandamento mafioso di Pagliarelli, Filippo Bisconti, reggente del mandamento mafioso di Misilmeri – Belmonte Mezzagno e Gregorio Di Giovanni, reggente del clan Porta Nuova, i capi della nuova Cupola di Cosa nostra. Emerge dall’inchiesta “Cupola 2.0” che ha portato al fermo di 46 tra boss, gregari ed estortori palermitani. Mineo sarebbe stato il capo, “il soggetto di maggior autorevolezza che aveva preso la parola durante la riunione e aveva chiesto a tutti gli intervenuti il rispetto delle regole spiegandone i contenuti e le modalita’ di esecuzione“, scrivono i magistrati nel provvedimento di fermo. A rivelarlo, non sapendo di essere intercettato, e’ il reggente del mandamento di Villabate Francesco Colletti che indica tra i padrini che contano Di Giovanni, detto “Revuccio” e Bisconti.

Settimo Mineo

A coordinare questa maxi indagine, un pool di magistrati composto dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca e dai sostituti Maurizio Agnello, Francesca Mazzocco, Amelia Luise, Dario Scaletta, Gaspare Spedale e Bruno Brucoli

Le accuse per gli indagati sono di associazione mafiosa, estorsione aggravata, intestazione fittizia di beni, porto abusivo di armi, danneggiamento a mezzo incendio, concorso esterno in associazione mafiosa.

Questi i nomi degli indagati: Stefano Albanese, nato a Termini Imerese (Pa) il 24.05.1984, residente a Valledolmo (Pa), Giusto Amodeo, nato a Palermo il 26.04.1970, residente a Misilmeri (Pa); Filippo Annatelli, nato a Palermo il 03.07.1963, Gioacchino Badagliacca, nato a Palermo il 30.11.1977. Filippo Salvatore Bisconti, nato a Belmonte Mezzagno (PA) il 01.01.1960. Giuseppe Bonanno Giuseppe, detto Andrea, nato a Misilmeri (PA) il 13.07.1961. Giovanni Cancemi, nato a Palermo il 10.09.1970. Francesco Caponnetto nato a Palermo il 11.05.1970. Francesco Colletti nato a Palermo il 28.02.1969, residente a Palermo. Giuseppe Costa nato a Palermo il 18.04.1982, residente a Villabate, Maurizio Crinò, nato a Palermo il 04.02.1971, residente a Misilmeri (PA). Rosalba Crinò, nata a Palermo il 07.01.1989, residente a Villabate (PA), Filippo Cusimano nato a Palermo il 01.04.1976, residente a Misilmeri. Rubens D’Agostino, nato a Palermo il 10.02.1975, ivi residente. Giuseppe Di Giovanni nato a Palermo il 04.01.1980. Gregorio Di Giovanni, nato a Palermo il 26.05.1962, Filippo Di Pisa, nato a Palermo il 11.02.1973, residente a Misilmeri (PA). Andrea Ferrante, nato a Palermo il 14.05.1975, ivi residente. Francesco Antonino Fumuso, nato a Palermo il 03.07.1967, residente a Villabate (PA). Vincenzo Ganci nato a Palermo il 30.09.1966, residente a Misilmeri (PA). Michele Grasso, nato a Palermo il 03.09.1975, ivi residente. Simone La Barbera nato a Mezzojuso 28.7.62. Marco La Rosa nato a Palermo il 29.08.1981, ivi residente. Gaetano Leto, nato a Palermo il 26.12.1980, ivi residente. Michele Madonia, nato a Palermo il 18.06.1970. Giusto Francesco Mangiapane, nato a Ciminna (PA) il 08.06.1976, domiciliato a Misilmeri (PA). Matteo Matteo, nato a Palermo il 13.07.1955, residente a Monreale (PA), Luigi Marino nato a Palermo il 03.10.1974, Pietro Merendino, nato a Misilmeri (PA) il 10.04.1965, ivi residente. Fabio Messicati Vitale nato a Villabate (PA) il 22.01.1974, residente a Misilmeri (PA). Giovanni Salvatore Migliore, nato a Belmonte Mezzagno (PA) il 06.10.1968. Settimo Mineo nato a Palermo il 28.11.1938, ivi residente. Rosolino Mirabella, nato a Palermo il 11.04.1986, ivi residente. Salvatore Mirino nato a Palermo il 18.03.1967. Massimo Mulè nato a Palermo il 03.02.1972. Domenico Nocilla, nato a Misilmeri (PA) il 21.09.1946, ivi residente. Carlo Noto nato a Palermo il 20.09.1966, residente a Misilmeri (PA). Nicolò Orlando nato a Misilmeri (PA) il 06.12.1966, domiciliato a Blera (VT). Salvatore Pispicia, nato a Palermo il 14.07.1965, Stefano Polizzi, nato a Palermo il 16.04.1955, residente a Bolognetta (PA). Gaspare Rizzuto nato a Palermo il 26.10.1982. Michele Rubino  nato a Palermo il 08.12.1960. Giovanni Salerno, nato a Palermo il 20.02.1950. Pietro Scafidi nato a Palermo il 03.04.1992, residente a Misilmeri (PA). Salvatore Sciarabba, nato a Palermo il 11.11.1950, ivi residente. Salvatore Sorrentino, nato a Palermo il 16.01.1965, ivi residente. Giusto Sucato, nato a Palermo il 28.04.1969, residente a Misilmeri (PA). Vincenzo Sucato, nato a Misilmeri (PA) il 27.09.1944.  Salvatore Troia, nato a Palermo il 26.08.1960, residente a Villabate.

 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04