“Viaggio in treno con Woland”, il nuovo racconto di Accursio Soldano

Redazione

Cultura

“Viaggio in treno con Woland”, il nuovo racconto di Accursio Soldano

di Redazione
Pubblicato il Feb 13, 2020
“Viaggio in treno con Woland”, il nuovo racconto di Accursio Soldano

Dopo Luigi Malerba, la collana editoriale “coup de foudre” della “Aulino editore” si arricchisce di un nuovo racconto: “Viaggio in treno con Woland” di Accursio Soldano. E’ un racconto onirico ed a tratti irriverente.

Due sconosciuti si trovano seduti uno di fronte all’altro all’interno di un vagone di un treno. La destinazione non ha alcuna importanza, ciò che attira uno dei due viaggiatori e lo invoglia al dialogo è un gatto nero chiuso dentro un trasportino e soprattutto il nome che il suo padrone ha dato al gatto.

Ne viene fuori un dialogo surreale nel quale appaiono tracce di ricordi letterari ispirati dal libro di Giobbe, mostri mitologici, una tela del 1600 raffigurante S. Antonio Abate e un omaggio alla letteratura del 900.
“… L’uomo fece un cenno con la testa, diede un’occhiata al gatto che dormiva e non aveva nessuna intenzione di partecipare alla discussione e si guardò bene dal chiedere chi fosse questo signor Baruc che lo sconosciuto seduto di fronte aveva nominato. E in ogni caso, aggiunse, un gatto rimane sempre un gatto. Indipendentemente dal nome che il suo padrone ha deciso di dargli.

La collana editoriale prevede la pubblicazione di piccole plaquette a tiratura limitata a 40 copie numerate a mano e in caso di esaurimento di copie non sarà più ristampato.Il racconto di Accursio Soldano sarà presentato nel corso di una manifestazione alla fine di febbraio.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 34513 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings