Si ricorda il giornalista Cosimo Cristina: 59 anni fa il suo omicidio

Redazione

Eventi

Si ricorda il giornalista Cosimo Cristina: 59 anni fa il suo omicidio

di Redazione
Pubblicato il Mag 6, 2019
Si ricorda il giornalista Cosimo Cristina: 59 anni fa il suo omicidio

Il 5 maggio del 1960, sulla strada ferrata Palermo-Messina, alle porte di Termini Imerese, venne trovato il corpo senza vita del giornalista Cosimo Cristina. Gli investigatori archiviarono ben presto il caso classificandolo come suicidio ma tanti anni dopo, il fascicolo venne riaperto. L’ipotesi di reato: omicidio. Cosimo Cristina aveva 25 anni quando fu ucciso. Era corrispondente per diverse testate giornalistiche e nel Termitano si era fatto notare per la pubblicazione di alcuni delicati servizi sul settimanale “Prospettive siciliane”.

Si firmava Co.Cri. e scriveva di mafia, dei boss delle Madonie, dei clan di Termini e Caccamo. A 59 anni dall’assassinio, l’ungi Sicilia lo ricorda “con immutato affetto e stima”. “Era un giornalista ‘scomodo’ – ha sottolineato il vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales, che ha voluto testimoniare il ricordo di tutti i giornalisti siciliani recandosi al Giardino della Memoria di Palermo dove un albero e’ dedicato a Cristina – che raccontava la mafia con coraggio e attenzione. Lo hanno ucciso per spegnere una voce di verita’. Ma non hanno spento la sua voglia appassionata di scrivere senza timore, con la schiena dritta”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04