Giudiziaria

“Non violò la sorveglianza speciale”, assolto 57enne di Sciacca 

Gli agenti bussarono più volte senza successo e provarono a contattare il 57enne anche al cellulare senza avere risposta

Pubblicato 3 settimane fa

Il giudice monocratico del tribunale di Sciacca ha assolto perchè il fatto non sussiste Antonino Cangemi, 57 anni, dall’accusa di aver violato la misura della sorveglianza speciale a cui era sottoposto. La vicenda risale a tre anni fa quando la polizia effettuò un controllo presso l’abitazione dell’imputato.

Gli agenti bussarono più volte senza successo e provarono a contattare il 57enne anche al cellulare senza avere risposta. La difesa, sostenuta dall’avvocato Alberto Di Carlo, ha sostenuto che l’uomo non avesse sentito il citofono poiché in posizione distante rispetto alla camera da letto dove si trovava.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *