Connect with us
Giudiziaria

Palma di Montechiaro, ferì il genero con una sega: condanna definitiva 

La pronuncia definitiva è arrivata dalla Corte di Cassazione che ha confermato il verdetto della Corte di Appello di Palermo

Pubblicato 2 settimane fa

Diventa definitiva la condanna a cinque mesi e dieci giorni di reclusione nei confronti di Luigi Bracco, imprenditore agricolo di Palma di Montechiaro, per il reato di lesioni aggravate. L’uomo era accusato di aver ferito alle mani con l’utilizzo di una sega il genero a margine di una lite.

La pronuncia definitiva è arrivata dalla Corte di Cassazione che ha confermato il verdetto della Corte di Appello di Palermo. In primo grado l’imprenditore era stato condannato dal tribunale di Agrigento a dieci mesi di reclusione poi ridotti della metà dai giudici di secondo grado in virtù del riconoscimento delle attenuanti generiche e dell’assoluzione dal reato di porto di arma da taglio.

Bracco, insieme al figlio, era già stato condannato per il tentato omicidio del genero Epifanio Cammarata. L’imputato è difeso dagli avvocati Giovanni Lo Monaco e Rosario Carrata. La parte civile è rappresentata dall’avvocato Daniela Posante. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

08:20
09:14 - Agrigento, il Tar sospende la sanzione paesaggistica +++08:50 - Serie D, il Licata ospita il Trapani al Dino Liotta +++08:47 - L’incidente con due feriti a Favara, indagato conducente della Bmw +++08:39 - Agrigento, incidente sul lavoro alla zona industriale: operaio in ospedale +++08:34 -  Federconsumatori Sicilia scende in piazza contro la legge di bilancio del Governo +++02:22 - Un weekend all’insegna dei diritti degli animali,  rispetto non tortura +++23:53 - La sentenza “Xydi” disegna il nuovo organigramma di Cosa nostra +++20:27 - Aria di Natale nell’Agrigentino +++20:10 - Attraversa la strada e viene investita da bici, 74enne muore in ospedale +++19:59 - Dalla Regione novanta mila euro per unione comuni ‘Platani-Quisquina-Magazzolo’ +++
09:14 - Agrigento, il Tar sospende la sanzione paesaggistica +++08:50 - Serie D, il Licata ospita il Trapani al Dino Liotta +++08:47 - L’incidente con due feriti a Favara, indagato conducente della Bmw +++08:39 - Agrigento, incidente sul lavoro alla zona industriale: operaio in ospedale +++08:34 -  Federconsumatori Sicilia scende in piazza contro la legge di bilancio del Governo +++02:22 - Un weekend all’insegna dei diritti degli animali,  rispetto non tortura +++23:53 - La sentenza “Xydi” disegna il nuovo organigramma di Cosa nostra +++20:27 - Aria di Natale nell’Agrigentino +++20:10 - Attraversa la strada e viene investita da bici, 74enne muore in ospedale +++19:59 - Dalla Regione novanta mila euro per unione comuni ‘Platani-Quisquina-Magazzolo’ +++