Ribera, furto e caporalato: condanna definitiva per 59enne

Redazione

| Pubblicato il giovedì 25 Novembre 2021

Ribera, furto e caporalato: condanna definitiva per 59enne

Era stato sorpreso con cinque immigrati irregolari a raccogliere olive in un campo non di loro pertinenza
di Redazione
Pubblicato il Nov 25, 2021

Condanna definitiva ad un anno e otto mesi di reclusione nei confronti di Ubaldo Schifani, 59 anni di Ribera. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione. L’uomo era accusato di furto aggravato e intermediazione illecita. Cade in l’accusa di caporalato, così come già avvenuto in Appello. In primo grado il 59enne era stato condannato a tre anni di reclusione.

La vicenda risale al 2017 quando i carabinieri della Compagnia di Sciacca effettuarono un blitz in una campagna dove Schifani, insieme a Giuseppe Catanzaro (che ha patteggiato la pena), sono stati sorpresi con cinque immigrati irregolari a raccogliere olive in un campo non di loro pertinenza. 

di Redazione
Pubblicato il Nov 25, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl