Smantellata piazza di spaccio: 7 misure cautelari (nomi, video e foto)

Redazione

Smantellata piazza di spaccio: 7 misure cautelari (nomi, video e foto)
| Pubblicato il sabato 20 Marzo 2021

Smantellata piazza di spaccio: 7 misure cautelari (nomi, video e foto)

Il blitz, denominato 'White Mountains'
di Redazione
Pubblicato il Mar 20, 2021

Operazione antidroga dei carabinieri nel Siracusano per sgominare un presunto gruppo criminale che secondo le indagini aveva costituito una ‘piazza di spaccio‘ a Melilli rifornendosi dello stupefacente a Villasmundo e a Belvedere.

Il blitz, denominato ‘White Mountains’, è stato eseguito a Melilli e Siracusa con l’esecuzione, da parte di militari dell’Arma della compagnia di Augusta, di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catania, su richiesta della Dda etnea, nei confronti di sette indagati accusati di traffico e spaccio di cocaina.

Sono in corso numerose perquisizioni con l’ausilio di cani antidroga. All’attivita’, eseguita da circa 50 carabinieri, hanno partecipato assetti specialistici dello Squadrone eliportato carabinieri Cacciatori ‘Sicilia’ di Sigonella e un elicottero dell’Arma.

Le indagini nei confronti del sodalizio criminale, avviate dai Carabinieri di Augusta nel maggio del 2019, hanno permesso di acclarare l’esistenza di un sistema criminale, capeggiato da Rosario Vinci, il quale dopo essersi approvvigionato di cocaina nella frazione Villasmundo di Melilli e nella frazione Belvedere di Siracusa, rivendeva lo stupefacente attraverso un gruppo di spacciatori al dettaglio che egli stesso gestiva.

Droga Operazione White mountains, 7 arresti

Uno spaccio capillare nel territorio, e che utilizzava cassette della posta e auto in disuso parcheggiate in strada come nascondigli. Vinci non solo avrebbe capitanato il gruppo ma avrebbe dato ai pusher lezioni di tecniche di taglio o su come eludere i controlli da parte delle forze dell’ordine, consigliando di rispettare le regole del codice della strada, come mettere il casco in moto o di nascondere la cocaina sotto i tappetini delle auto. Tra le “dritte” quella di usare l’acqua per sciogliere la droga durante i posti di blocco.

L’operazione è stata denominata “White Mountains” dal nome del principale fornitore di cocaina del sodalizio, Antonino Montagno Bozzone. Nei suoi confronti l’accusa di estorsione, in virtù del fatto che ai debitori chiedeva in pegno le proprie auto.

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati circa 50 grammi di marijuana e 5 di hashish. Gli arrestati sono stati trasferiti nel carcere di Catania e di Augusta-Brucoli. Al solo Montagno Bozzone il provvedimento è stato notificato nel carcere di Caltagirone, dove già si trova recluso per altra causa.

I reati contestati a vario titolo sono quelli di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere sono:

Salvatore Aresco, 28 anni di Siracusa; Christian Crucitti, 33 anni di Siracusa; Nicolò Minardi, 31 anni di Siracusa; Alfonso Sollano 25 anni di Augusta (Sr); Rosario Vinci, 31 anni di Siracusa; Antonino Montagno Bozzone, 31 anni di Augusta (Sr); Marianna Mandragona, 30 anni di Siracusa.

di Redazione
Pubblicato il Mar 20, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl