Palma di Montechiaro, folgorati mentre montavano impianto: 4 condanna e 1 assoluzione

Redazione

Palma di Montechiaro

Palma di Montechiaro, folgorati mentre montavano impianto: 4 condanna e 1 assoluzione

di Redazione
Pubblicato il Lug 5, 2019
Palma di Montechiaro, folgorati mentre montavano impianto: 4 condanna e 1 assoluzione

Quattro condanne confermate e un’assoluzione. E’ questo il verdetto della Corte d’Appello di Palermo nell’ambito del processo a carico di cinque persone coinvolte a vario titolo nella vicenda “Flex Trust”, azienda che nel 2011 stava realizzando alcuni panelli fotovoltaici a Palma di Montechiaro. 

Durante uno dei lavori rimasero folgorati tre operai. Confermate le condanne ad 1 anno e 4 mesi di reclusione nei confronti di Domenico Conigliaro, 39 anni di Porto Empedocle, titolare della Flex Trust;Calogero Scrofani, 45 anni di Palma di Montechiaro, coordinatore dei lavori; Pietro Zarbo, 43 anni di Palma di Montechiaro, direttore tecnico dell’azienda; 6 mesi di reclusione per Salvatore Provenzani, 39 anni di Palma di Montechiaro, che nel processo ha assunto la duplice veste di imputato ma anche di persona offesa dato che è uno degli operai coinvolti. 

L’unico assolto è Rosario Zarbo, 54 anni di Palma di Montechiaro, amministratore unico della “Agricola Zarbo”. Quest’ultimo è difeso dall’avvocato Francesco Scopelliti.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04