Giudiziaria

Sciacca, maltrattamenti alla moglie e lesioni alla figlia minore: condannato

L'uomo è stato condannato a 2 anni e due mesi di reclusione

Pubblicato 2 mesi fa

Il Tribunale di Sciacca, in composizione collegiale, ha condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione e risarcimento alla parte civile per la cui liquidazione deciderà il competente giudice civile, un uomo di 46 anni del luogo per maltrattamenti e lesioni nei confronti della moglie e della figlia di appena 15 anni.

L’imputato era accusato di aggressioni verbali e fisiche alla moglie. In un’occasione avrebbe sferrato un pugno a una figlia e strattonato per i capelli un’altra figlia, entrambe minori. Il tutto fino al luglio del 2020. Alla moglie, nel febbraio del 2020, avrebbe cagionato una lesione colpendola con una scarpa. Sempre nel febbraio 2020, quando la figlia quindicenne intervenne a difesa della madre, avrebbe strattonato e colpito con pugni la ragazzina cagionandole lesioni giudicate guaribili in 4 giorni. La moglie e le due figlie al processo si sono costituite parte civile.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *