Basket, Giants sconfitti a Palermo in una gara ricca di emozioni

Redazione

Basket, Giants sconfitti a Palermo in una gara ricca di emozioni
| Pubblicato il lunedì 03 Aprile 2017

Basket, Giants sconfitti a Palermo in una gara ricca di emozioni

di Redazione
Pubblicato il Apr 3, 2017

Si chiude la regular season per i Girgenti Giants. In trasferta, a Palermo, una gara incredibile e ricca di emozioni. I Giants si presentano con gli uomini contati ( 7) a causa dei numerosi indisponibili e di infortuni che ne hanno costellato gran parte della stagione. Una prova di orgoglio e di cuore, che seppur inutile a fini del risultato dimostra quanto questo gruppo di giocatori sia infine riuscito a cementarsi a tal punto da essere definito, ‘squadra’.

La gara è intensa e divertente; i roster si danno battaglia e lottano alla pari. Palermo grazie anche ai cambi e alle “giovani leve” gestisce la gara e non da punti di riferimento in attacco. I Giants fanno valere l’esperienza e i muscoli sotto canestro, con Puccio inesauribile ai rimbalzi e un Morreale vero mvp dell’incontro(33pt per lui); Di Maggio e Fathallah contengono i “piccoli” di Palermo con grinta e ordine in difesa. Ma Palermo prende il sopravvento, e si porta a +20 all’intervallo lungo. Gli ospiti, passano alla difesa a uomo e inizia la “vera” gara dei Giants. Innumerevoli palle recuperate e una difesa aggressiva, rimettono in discussione la gara. Entra Prestia (in doppia cifra a referto), capitano in occasione dell’ultima gara, e un suo tiro dalla distanza da la prima scossa al match; Agrò è immenso in contropiede e serve assist e amministra bene quasi ogni pallone. La bomba di Fiorentino, porta il risultato sul -5 addirittura. Il time_out chiesto dal coach dei Palermitani, per spegnere le trame di gioco dei Giant indomabili e rinvigoriti dalla rimonta, è quasi una lapide sul match. L’ultimo quarto è solo ordinaria amministrazione per Palermo che gestisce il risultato, nonostante si risponda colpo su colpo.

Non tutte le belle storie hanno un lieto fine, ma questa partita, questa sconfitta è forse il riassunto di un’intera stagione.

Un roster ben assortito, ma che solo poche volte ha giocato veramente da squadra. Il gruppo è certamente cresciuto, e ben affiatato. Ma i rimpianti, o le recriminazioni non servono a nulla. È stata una stagione comunque positiva, per una società appena nata. Le potenzialità c’erano e permangono. Il progetto va avanti, e di certo si può solo migliorare.

Il presidente Riccobene, insieme ai suoi dirigenti, hanno colto l’occasione nuovamente per ringraziare gli sponsor che li hanno sostenuti e rinnovano con il solito entusiasmo l’appuntamento alla prossima stagione.

Le parole del Coach:“Tirate le somme è stato un buon campionato, purtroppo penalizzato dai infortuni vari specialmente  nella fase finale dei “lunghi” (Campanella,Licata,Morreale) e le guardie Agro G. & Prestia si poteva vedere oltre. È un roster ‘bizzarro’ quello dei Giants che nonostante tutto non ha perso mai il sorriso e la voglia di non mollare; vedi l’ultima partita a Palermo in 7 da meno 20 a meno 5. Ringrazio tutti per la possibilità a me data di dirigere questo gruppo: dal presidente Riccobene ai dirigenti, agli sponsor che ci hanno permesso questa grande esperienza. Ma sopratutto un “grazie” va ai miei giocatori. Tutti ‘pazzi’, ma che mi hanno regalato un bagaglio nuovo da aggiungere alle esperienze di vita.  Un ‘grazie’ va ancora dato a Prestia giocatore che pur fermo per infortunio per quasi 2/4 della stagione mi è stato sempre vicino, sia fuori che dentro il campo; presenza certa e costante del gruppo!”

Il capitano DiPasquale:“È stata una stagione comunque bella ed esaltante. Si soni creati anche dei legami di amicizia tra noi giocatori, e per me questo vale più di mille vittorie, perché non bisogna comunque dimenticare che lo “sport” deve innanzitutto unire e saper stare bene insieme.”

di Redazione
Pubblicato il Apr 3, 2017


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings