Cantiere edilizio abusivo: scatta il sequestro

Redazione

Palermo

Cantiere edilizio abusivo: scatta il sequestro

di Redazione
Pubblicato il Apr 12, 2019
Cantiere edilizio abusivo: scatta il sequestro

Un cantiere edilizio abusivo è stato sequestrato nel quartiere Matteotti, a Palermo.

Gli agenti del nucleo Tutela patrimonio artistico della Polizia municipale hanno accertato che i lavori di sbancamento e demolizione di una scala d’ingresso erano effettuati senza che la proprietaria dell’immobile in piazza Edison avesse il permesso rilasciato dalle strutture comunali e il preventivo nullaosta della Soprintendenza, necessario perché l’area è classificata nel Piano regolatore comunale come netto storico, zona di importanza storica e antropologica, all’interno di un quartiere, edificato intorno al 1930 con villette popolari, dapprima denominato Littorio e poi intitolato nel dopoguerra a Matteotti.

Al centro di piazza Edison, accessibile da una larga scalinata sovrastante il marciapiede di viale della Libertà, all’altezza di via La Marmora, esiste un pozzo di venti metri di profondità, costruito per volere di Papa Clemente VII nel 1500. 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04