Uccise fidanzata e gettò cadavere in pozzo: condannato a 30 anni

Redazione

Siracusa

Uccise fidanzata e gettò cadavere in pozzo: condannato a 30 anni

di Redazione
Pubblicato il Apr 4, 2019
Uccise fidanzata e gettò cadavere in pozzo: condannato a 30 anni

Il gup del tribunale di Siracusa ha condannato a 30 anni di reclusione Paolo Cugno, 27 anni, operaio di Canicattini Bagni, nel Siracusano, accusato dell’omicidio nel marzo del 2017 della compagna Laura Petrolito, 20 anni. Stessa pena era stata richiesta dal pm.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri Cugno, al culmine di una lite con la compagna, aveva inflitto numerose coltellate sul corpo della donna, e poi aveva gettato il cadavere in un pozzo in un appezzamento di terreno, a Canicattini. Il giovane era stato fermato dai militari alcune ore dopo il delitto e aveva confessato. La difesa ha sostenuto l’incapacita’ di intendere e di volere.

La coppia aveva un figlio piccolo.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04