Sicilia

Gal Sicilia Centro Meridionale, finanziati progetti per 2 milioni di euro a 10 comuni agrigentini

La nota del presidente del Gal Maria Grazia Brandara sindaco di Naro

Pubblicato 1 settimana fa

Sono circa due milioni di euro a disposizione dei comuni che fanno parte del Gal Sicilia Centro Meridionale per la realizzazione di opere all’interno dei propri territori. E’ stata pubblicata la graduatoria dei beneficiari, in tutto 10 comuni, ai quali andranno una somma di circa 200 mila euro a testa. Si tratta di Licata, Ravanusa, Castrofilippo, Grotte, Comitini, Favara, Palma di Montechiaro, Naro, Racalmuto e Camastra, che tramite i propri uffici tecnici hanno presentato i progetti rispondendo al bando relativo alla costituzione di una Rete di Atelier Multimediali della Conoscenza, che era stato pubblicato nei mesi scorsi. Gli Atelier Multimediali della Conoscenza sono dei Centri Museali Multimediali per la valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale rurale del territorio del Gal, dei prodotti tipici locali e delle risorse umane. Questi centri, saranno finalizzati alla diffusione e alla promozione delle eccellenze territoriali comunali, degli itinerari rurali e del patrimonio culturale materiale e immateriale rurale e nel loro insieme costituiranno la “Rete degli Atelier Multimediali della Conoscenza del territorio Sicilia Centro Meridionale”. “ Posso tranquillamente affermare- dichiara il presidente del Gal Scm il sindaco di Naro Maria Grazia Brandara- che quelli presentati sono progetti di grande valore ed impatto per le nostre comunità. Progetti- aggiunge- che porteranno certamente un notevole incremento sotto il profilo culturale, economico e sociale, per i comuni che hanno ottenuto i finanziamenti. Sin dal mio insediamento alla presidenza- continua il sindaco di Naro- con i vertici del Gal: il Cda, il direttore l’architetto Olindo Terrana, l’ufficio di piano è stato tracciato un percorso ben definito aiutare l’economia di questo territorio agrigentino dalle imprese che operano nel privato sino ad arrivare al pubblico come in questo caso i cui beneficiari sono direttamente i comuni che ne fanno parte. Una mission alla quale abbiamo assolto finanziando decine e decine di progetti. Questo è un ulteriore importantissimo traguardo raggiunto per i comuni del Gal Scm. A breve adesso le amministrazioni comunali- conclude Maria Grazia Brandara- potranno avviare i lavori di realizzazione. Infine, un plauso va direttamente al Gal per l’istruttoria ed ai progettisti e uffici tecnici dei comuni che hanno ottenuto il finanziamento per il grande lavoro che hanno svolto dimostrando passione e professionalità”

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *