Agrigento, focolaio di brucellosi in alleavamento, sequestrati gli animali

Redazione

Agrigento

Agrigento, focolaio di brucellosi in alleavamento, sequestrati gli animali

di Redazione
Pubblicato il Mar 3, 2019
Agrigento, focolaio di brucellosi in alleavamento, sequestrati gli animali

Ad Agrigento, il sindaco Lillo Firetto, ha disposto il divieto di movimento, da e per l’azienda, di tutti i bovini, bufalini, ovini e caprini e specie sensibili presenti» riguardanti un allevamento dove, dopo i controlli del servizio Veterinario, è stato trovato un focolaio di brucellosi.

«Gli animali risultati infetti vanno isolati in separato ricovero sino al loro abbattimento sotto controllo ufficiale. I capi infetti devono essere tenuti separati dai capi sani ed esclusi dalla monta. Bovini, bufalini, ovini e caprini infetti devono essere abbattuti il più presto e comunque non oltre 15 giorni». Queste le disposizioni del primo cittadino che ha nominato custode degli animali posti sotto sequestro lo stesso proprietario.

S


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04