Schianto alla Rotonda Giunone: disposti accertamenti irripetibili

Redazione

Agrigento

Schianto alla Rotonda Giunone: disposti accertamenti irripetibili

di Redazione
Pubblicato il Nov 20, 2019
Schianto alla Rotonda Giunone: disposti accertamenti irripetibili

La Procura di Agrigento ha disposto accertamenti irripetibili nell’ambito del tragico schianto alla Rotonda Giunone che è costato la vita a Giovanni Rizzo, 34enne disabile originario di Campobello di Licata.

L’impatto fu tremendo: Rizzo era a bordo di un Doblò condotto da un amico che adesso risulta essere inscritto nel registro degli indagati nell’indagine coordinata dal pm Antonella Pandolfi. A lui sarebbe contestato il fatto di non aver rispettato la segnaletica e di aver viaggiato a velocità sostenuta.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04