Agrigento

Tartaruga morta in spiaggia a San Leone, Mareamico: “Plastica killer”

Lo denuncia l'associazione ambientalista guidata da Claudio Lombardo

Pubblicato 1 mese fa

“Mareamico ha trovato morta in una spiaggia di San Leone una grossa tartaruga Caretta caretta, trasportata a riva dal moto ondoso e dalle correnti.” Lo denuncia l’associazione ambientalista guidata da Claudio Lombardo.

“Dall’ispezione della carcassa non abbiamo rinvenuto né ami, né malattie parassitarie e neanche grosse ferite che potrebbero giustificare questa fine, quindi la causa probabile di morte, come avviene per la gran parte di questi rettili trovati a riva, è sicuramente la plastica. Questi splendidi animali scambiano i sacchetti e le bottiglie di plastica per le meduse, delle quali vanno ghiotti, provocando l’occlusione intestinale e quindi la morte.”

“Vista l’impossibilità di trasporto della tartaruga all’Istituto Zooprofilattico di Palermo – conclude Mareamico – abbiamo affidato il rettile al comune di Agrigento che ha provveduto alla sua distruzione mediante la ditta incaricata.”

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *