Covid-19: morta empedoclina all’ospedale di Sciacca: il sindaco attacca l’Asp

Redazione

Covid-19: morta empedoclina all’ospedale di Sciacca: il sindaco attacca l’Asp
| Pubblicato il sabato 21 Novembre 2020

Covid-19: morta empedoclina all’ospedale di Sciacca: il sindaco attacca l’Asp

Il sindaco di Porto Empedocle attacca l'Asp e annuncia ordinanza: "Medici empedoclini dovranno comunicare direttamente a me"
di Redazione
Pubblicato il Nov 21, 2020

“Ufficialmente siamo scesi a 15 casi ma si verificano episodi piuttosto strani.” Lo dichiara in una diretta Facebook il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina:L’asp di Agrigento mi ha notificato la comunicazione di fine quarantena ad una persona di cui mai mi era stata invece notificata la positività al Covid-19. E’ grave perché sono io la massima autorità sanitaria del paese e capo della protezione civile. Se non mi vengono fatte le adeguate segnalazioni degli organi competenti sono causa di impossibilità di prendere provvedimenti a tutela della cittadinanza.”

“Oggi mi è arrivata la comunicazione del decesso di una nostra concittadina a Sciacca. E’ stata trasportata lunedì al pronto soccorso di Agrigento dove è risultata positiva al Covid-19. Da Agrigento, dove mancano le terapie intensive, è stata trasferita a Sciacca ed è deceduta oggi (ieri)”. Due figli della signora sono risultati negativi mentre uno positivo. Ma l’Asp non comunica niente. Persone che sanno di essere positive ma io non ho comunicazioni ufficiali. E’ una cosa impossibile.”

“A breve farò ordinanza con cui obbligherò i medici empedoclini di notificarmi direttamente casi di positività sul nostro territorio. Non si può andare avanti così.” ha concluso il sindaco Carmina.

di Redazione
Pubblicato il Nov 21, 2020


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings