Canicattì, sospeso reddito cittadinanza a 50enne per maltrattamenti in famiglia

Redazione

Canicattì

Canicattì, sospeso reddito cittadinanza a 50enne per maltrattamenti in famiglia

di Redazione
Pubblicato il Lug 31, 2020
Canicattì, sospeso reddito cittadinanza a 50enne per maltrattamenti in famiglia

I poliziotti del commissariato di Canicattì, guidati dal dirigente Cesare Castelli, hanno eseguito il provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Agrigento con il quale è stata disposta la sospensione del beneficio del reddito di cittadinanza nei confronti di un 50enne del posto. 

Quest’ultimo risulta indagato per maltrattamenti in famiglia,  detenzione abusiva di armi ed estorsione nei confronti della moglie, della sorella e della cognata. In precedenza l’indagato era stato oggetto di un provvedimento di divieto di avvicinamento alle persone offese. 



Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 34513 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings