Cultura

Ingresso gratuito alla Valle dei Templi in occasione della Festa della Repubblica

Ingresso gratuito anche al Museo Archeologico Griffo (che ospita il Telamone ricomposto nel 1825) e a Casa Pirandello

Pubblicato 2 settimane fa

Vuole di sicuro restare al centro dell’attenzione, il Telamone, novello “guardiano” della Valle dei Templi: a distanza di qualche mese dalla sua musealizzazione, continua ad essere il più fotografato, protagonista di selfie, scatti e reel che denunciano la sua “anima” in simbiosi con il paesaggio. O almeno così racconta il video che il regista Marco Gallo dedica alla Valle, avvicinandolo con reverenza ma senza paura, girandogli attorno per scrutarne i particolari, fin quasi a otto metri di altezza, sostenuto dalla lamina in corten, per poi ridiscendere e osservarlo da lontano. Il video è una vera immersione nella Valle, un racconto srotolato in 24 ore, dall’alba alla notte, accarezzando i templi sontuosi e il paesaggio attorno, un volo d’uccello che si inebria di bellezza antica. Il video è stato realizzato da CoopCulture, che cura i servizi della Valle dei Templi, e sarà proiettato in Italia e all’estero per promuovere uno dei siti archeologici più importanti al mondo, patrimonio Unesco sin dal 1997.

domani (2 giugno) si potrà entrare in Valle gratuitamente per la Festa della Repubblica che cade sulla prima domenica del mese. Ingresso gratuito anche al Museo Archeologico Griffo (che ospita il Telamone ricomposto nel 1825) e a Casa Pirandello con il suo percorso immersivo sulla vita del grande scrittore e drammaturgo.

La Valle dei Templi ospiterà domani alle 10.30 la cerimonia di nomina dei nuovi cavalieri dell’Ordine al merito della Repubblica, organizzata dalla Prefettura di Agrigento con la collaborazione del Comando provinciale dei Carabinieri e del Comune. Al Tempio di Giunone saranno presenti gli studenti del liceo classico e musicale “Empedocle”, la Fanfara dei Bersaglieri di Caltanissetta, le autorità e il pubblico. Nel corso della cerimonia, il prefetto Filippo Romano consegnerà le onorificenze ai cittadini meritevoli.  Saranno gli alunni del liceo a leggere il messaggio del presidente Mattarella.

Ma c’è anche tanto altro da fare in Valle: si potrà passeggiare nel nuovo giardino sensoriale, tra essenze mediterranee e percorsi inclusivi; seguire il tour immersivo Valle 3D, indietro nel tempo, con le ricostruzioni virtuali all’epoca del suo maggior splendore dell’antica Akragas. Domani alle 16.15, sono disponibili le visite guidate di CoopCulture alla “Valle senza segreti”: all’itinerario abituale nella Valle dei Templi si aggiunge l’esperienza dei percorsi sotterranei (alle 10, alle 12.30 e alle 13.45), scoprendo la vita dei primi cristiani. Dal Tempio di Giunone al Tempio della Concordia, si comprenderà l’ampiezza dell’ antica Akràgas arrivando sino alle catacombe paleocristiane. Disponibile e scaricabile gratuitamente anche l’app sulla Valle dei Templi, aggiornata con il focus sul Telamone e l’area un tempo occupata dal Tempio di Zeus. In attesa delle visite in notturna che prenderanno il via l’8 luglio.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *