Premio Buttitta, “Noi c’eravamo – Le canzoni più belle degli anni ’60, ’70, ‘80”

Redazione

Favara

Premio Buttitta, “Noi c’eravamo – Le canzoni più belle degli anni ’60, ’70, ‘80”

di Redazione
Pubblicato il Dic 3, 2018

Continua il ricco programma della XX edizione del Premio d’Arte e Cultura Siciliana “Ignazio Buttitta”, organizzato dal Centro Culturale Renato Guttuso” di Favara, presidente Lina Urso Guccciardino.
E’ stata una serata speciale quella di sabato 1 dicembre al Teatro San Francesco con il concerto “Noi c’eravamo – Le canzoni più belle degli anni 60,70, 80”. Un ritornare indietro nel tempo con le melodie immortali della musica italiana ed internazionale di quei magici decenni, con inseriti di musica e canzoni siciliane per omaggiare Ignazio Buttitta e Rosa Balistreri. La coinvolgente serata, presentata dal giornalista Giuseppe Moscato, ha visto sulla scena insieme, diversi gruppi musicali, cantanti e musicisti che hanno fatto la storia della musica a Favara con alcune eccellenze del panorama musicale siciliano e non solo.
Ad aprire la serata i Carpe Diem con un alcuni brani della canzone italiana targati anni ’70 ed un omaggio al rock-folk statunitense. Quindi due componenti storici del gruppo Gli Evasi, i fratelli Mimmo e Gaetano Rizzo che accompagnati dal quartetto Blue Note hanno riportato il teatro indietro nel tempo nei favolosi anni ’60. Graditissimo l’omaggio fatto dai Blue Note al gande Lucio Battisti con l’esecuzione di alcune sue celebri canzoni.
Applausi a scena aperta per l’omaggio alla Canzone siciliana fatto dalla bravissima Claudia Rizzo insieme al papà Mimmo, accompagnati da sue musicisti d’eccezione, Gaetano Agrò al sax e Graziani Mossuto, particolarmente apprezzata la ballata “Colapesce”.
Spazio anche alla chitarra elettrica di Gaspare Contino, che nonostante i suoi abbondati …”anta” ha incantato per la freschezza e grinta eseguendo l’intramontabile grano del gruppo inglese The Animals targato 1964 “The house of the rising sun”.

Gran finale con gli Indaco, un gruppo eterogeneo composto da diversi musicisti appartenenti a storici gruppi di Favara, che con il loro blues ispirato prevalentemente a Zucchero hanno coinvolto il pubblico che ha applaudito e cantato insieme a loro.
La XX edizione del Premio d’Arte e Cultura Siciliana “Ignazio Buttitta”, continua conun ricco programma fino al prossimo 8 dicembre giornata conclusiva con la consegna dei premi.
Mercoledì 5 dicembre ore 10.30 – Castello Chiaramonte: “Le nostre nonne cantavano- I canti femminili di tradizione orale” di Marco Freni con gli interventi dello stesso autore, del regista Enzo Alessi e di Giovanni Celauro, coordina Antonio Patti.
Giovedì 6 dicembre ore 20.30 – Sala del Boccone del Povero, spettacolo teatrale “Nicola detto Colapesce” per la regia di Lillo Montaperto.
Per tutte le manifestazioni l’ingresso è gratuito.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04