Lampedusa

Barca si capovolge al largo di Lampedusa, due morti e 49 superstiti

Si sarebbero spostati tutti su un lato alla vista della motovedetta e il barchino si è capovolto

Pubblicato 2 mesi fa

Un barcone con a bordo 49 migranti, tra cui 2 donne, un minore e due cadaveri, è stato soccorso al largo di Lampedusa da una motovedetta della Guardia Costiera. Le salme sono di due uomini del Camerun e sono state già sbarcate a molo Favarolo. Il gruppo, composto da persone originarie del Camerun, Burkina Faso, Mali, Gambia, Senegal e Costa d’Avorio, viaggiava su un natante di 7 metri partito, secondo quanto hanno riferito i migranti ai soccorritori, da Sfax nella serata di venerdì.

Sono morti a causa del ribaltamento della carretta, durante le operazioni di salvataggio, i due uomini del Camerun. I complessivi 51 migranti che erano a bordo del natante, salpato dalla Tunisia, si sarebbero spostati tutti su un lato alla vista della motovedetta e il barchino si è capovolto. I militari della guardia costiera hanno salvato 46 uomini, 2 donne e un minore, ma i due sono annegati. La barca di ferro, partita da Sfax venerdì sera, è rimasta alla deriva per 3 giorni dopo che i migranti hanno consumato gli 8 bidoni da 25 litri ciascuno che avevano per la traversata. I sopravvissuti hanno riferito d’aver pagato da 300 a 500 euro a testa.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *