Lampedusa

Migranti, trovato altro cadavere da Ocean Viking: disposta autopsia sulle 12 salme

Le salme verranno portate alla camera mortuaria dell'ospedale di Agrigento dove verrà effettuata l'autopsia

Pubblicato 6 giorni fa



Dodici delle 13 salme che, su disposizione della Prefettura di Agrigento verranno portate alla camera mortuaria dell’ospedale San Giovanni di Dio. La procura di Agrigento ha disposto, per i cadaveri ripescati in acque Sar libiche dalle ong Geo Barents e Ocean Viking, le autopsie. È necessario accertare come i 12 migranti siano morti. Soltanto a conclusione di esami e accertamenti, le bare potranno essere trasferite nei cimiteri comunali che, su richiesta del prefetto Filippo Romano, hanno dato disponibilità di posti per la sepoltura. Sei andranno in provincia di Enna, due in quella di Caltanissetta, una in provincia di Trapani e gli altri 4 cadaveri resteranno nell’Agrigentino. La prefettura, per l’intera giornata di ieri, è stata impegnata a trovare posti disponibili, coinvolgendo anche i sindaci di province diverse. 

I 12 feretri sono stati sistemati nell’area marina protetta in attesa del trasferimento a Porto Empedocle. Sullo stesso traghetto, oltre a 300 migranti, che partirà poco prima di mezzogiorno, sara’ imbarcata la neonata di 5 mesi, figlia di guineani, trovata morta quando la nave Humanity1 della ong tedesca Sos Humanity ha soccorso il barchino. Il cadavere, con la mamma 19enne e la sorellina di due anni, sono stati sbarcati il 29 maggio. La bimba, secondo gli accertamenti eseguiti, e’ morta per malnutrizione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *