Mafia, sequestrati 300 mila euro al boss di Paternò

Redazione

| Pubblicato il lunedì 04 Luglio 2022

Mafia, sequestrati 300 mila euro al boss di Paternò

Riconducibili a Salvatore Assinnata, 49 anni, ritenuto dagli investigatori inserito nel 'gruppo di Paterno'
di Redazione
Pubblicato il Lug 4, 2022

Beni per circa 300 mila euro riconducibili a Salvatore Assinnata, 49 anni, ritenuto dagli investigatori inserito nel ‘gruppo di Paterno” della famiglia di Cosa Nostra etnea ‘Santapaola-Ercolano’, ed ai suoi familiari sono stati sequestrati dai carabinieri, che hanno eseguito un decreto emesso dal Tribunale di Catania su richiesta della Procura della repubblica etnea. Oggetto del sequestro sono una bottega nel centro di Paterno’, numerosi terreni nella zona e vari rapporti finanziari. Arrestato nel marzo 2013 per estorsione aggravata, Assinnata e’ tornato in liberta’ il 10 giugno scorso dopo aver scontato nove anni in carcere per varie condanne (associazione di tipo mafioso ed estorsione aggravata per aver agevolato l’attivita’ mafiosa).

Sequestro beni Salvatore Assinnata

Il provvedimento e’ stato notificato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania e mira a colpire un patrimonio che, sulla base degli accertamenti, stante la sproporzione tra il valore dei beni e la capacita’ reddituale e l’assenza della necessaria copertura economica/finanziaria, sarebbe stato acquisito con proventi derivanti da attivita’ illecite. A confermare agli investigatori il ruolo di spicco di Assinnata e il fatto che abbia continuato ad appartenere al clan mafioso di Paterno’ il fatto che l’uomo abbia continuato aad impartire ordini e direttive ed a muovere contestazioni al suo primogenito dal carcere di Asti, dov’era detenuto. Particolarmente significativo fu il biasimo da parte sua al comportamento del figlio nel 2015, in occasione della festa della Santa Patrona di Paterno’, quando davanti all’abitazione della famiglia era stato fatto fare un doppio inchino alla statua di Santa Barbara sulle note de ‘Il Padrino’.

di Redazione
Pubblicato il Lug 4, 2022


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl