Licata, assolto per sequestro e condannato per lesioni

Redazione

IN EVIDENZA

Licata, assolto per sequestro e condannato per lesioni

di Redazione
Pubblicato il Lug 10, 2019
Licata, assolto per sequestro e condannato per lesioni

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Gianfranca Claudia Infantino ha assolto Vincenzo Candiano dalle accuse di stalking, violenza privata e sequestro di persona nei confronti dell’ex compagna. 

L’uomo è stato invece condannato per un solo episodio in cui veniva contestato il reato di lesioni alla pena di tre mesi. 

Il pubblico ministero ne chiedeva la condanna a quattro anni di reclusione.  L’imputato è difeso all’avvocato Tony Ragusa.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04