Palermo

“Tengono segregati 27 cani”, due indagati per maltrattamenti

Un improvvisato canile è stato scoperto dagli agenti di polizia in via Castelforte a Palermo

Pubblicato 2 settimane fa

Un improvvisato canile è stato scoperto dagli agenti di polizia in via Castelforte a Palermo. In un abitazione gli animali erano tenuti non in modo regolare. Alcuni erano legati con catene fissate ai tavoli della veranda o al frigorifero, mentre quelli più piccoli, piccoli Chihuahua e bulldog francesi di pochi anni, erano rinchiusi in gabbiette per uccelli. Al commissariato San Lorenzo erano arrivate diverse segnalazioni. I poliziotti hanno trovato 25 cani.

Tre persone, la cui posizione è al vaglio della Procura, sono state identificate mentre gli animali sono stati sequestrati per accertamenti. L’appartamento al piano terra con giardino e veranda aveva la ringhiera oscurata con dei grossi teli da giardino. Il cattivo odore era ovunque. Diversi abitanti della zona avevano chiamato il 112 sospettando che ci potesse essere qualcuno deceduto in casa giorni prima, ma di cani che abbaiavano non ne avrebbe parlato nessuno. E invece nell’abitazione in zona Partanna c’erano decine di animali, molti dei quali non in buono stato di salute, ma tutti sporchi e sicuramente detenuti in maniera non regolare. Sono intervenuti anche i veterinari dell’Asp. Molti cani non avevano il microchip. Gli animali sono stati affidati a un’associazione di volontariato.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *