Sequestro di persona a Sciacca, giudizio immediato per 21enne

Redazione

| Pubblicato il giovedì 11 Febbraio 2021

Sequestro di persona a Sciacca, giudizio immediato per 21enne

Secondo l'accusa, il 21enne avrebbe tenuto chiusi a chiave in casa la donna e i bambini
di Redazione
Pubblicato il Feb 11, 2021

Giudizio immediato per un 21enne originario della Costa d’Avorio accusato di aver sequestrato per tre giorni la moglie e due figli in un seminterrato di Sciacca. L’uomo aveva già raggiunto un accordo con l’accusa per patteggiare la condanna a due anni di reclusione ma il giudice Alberto Davico ha chiesto alla Procura di Sciacca di riqualificare il reato che comprende anche i minori e non soltanto la donna.

Secondo l’accusa, il 21enne avrebbe tenuto chiusi a chiave in casa la donna e i bambini non permettendole di uscire, forse per gelosia. Addirittura distrusse il telefono della compagna per evitare comunicazioni. La donna però riuscì a mettersi in contatto con un parente del nord Italia che fece scattare l’allarme permettendo il blitz delle forze dell’ordine e dei Vigili del Fuoco che forzarono la porta d’ingresso.

di Redazione
Pubblicato il Feb 11, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl