Mafia, Fava: “Consiglieri di Castelvetrano si dimettano”

Redazione

| Pubblicato il giovedì 28 Gennaio 2016

Mafia, Fava: “Consiglieri di Castelvetrano si dimettano”


“Il ritorno nel consiglio comunale di Castelvetrano di Lillo Giambalvo, intercettato mentre garantiva fedelta’ cieca al capomafia Messina Denaro e si augurava l’uccisione del figlio di un pentito, anche se ineccepibile sul piano formale, e’ uno sputo in faccia alla lotta alla mafia.

E ai tanti cittadini di Castelvetrano che considerano Cosa Nostra una mala pianta da estirpare”. Lo afferma il vicepresidente della commissione antimafia, Claudio Fava (Si). “Non chiediamo al consigliere Giambalvo un atto di decenza: chi sta orgogliosamente come lui, dalla parte di Messina Denaro – prosegue Fava – ha perduto ormai ogni sentimento di decenza. Lo chiediamo agli altri consiglieri comunali: si dimettano loro, facciano capire che non esistono margini di convivenza civile o istituzionale con chi si augura impunemente la morte per i collaboratori di giustizia e lunga vita per i capi di Cosa Nostra. Lo diciamo qui e ora, assieme al presidio locale di Libera, che ha fatto sentire coraggiosamente la propria voce. E lo verremo a ripetere a Castelvetrano – conclude Fava – alla prossima convocazione del consiglio comunale”.

di Redazione
Pubblicato il Gen 28, 2016


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings