Alan Kurdi salva 40 migranti e chiede di attraccare a Lampedusa. Salvini firma divieto ingresso in acque italiane

Redazione

Alan Kurdi salva 40 migranti  e chiede di attraccare a Lampedusa. Salvini firma divieto ingresso in acque italiane
| Pubblicato il mercoledì 31 Luglio 2019

Alan Kurdi salva 40 migranti e chiede di attraccare a Lampedusa. Salvini firma divieto ingresso in acque italiane

di Redazione
Pubblicato il Lug 31, 2019

“L’equipaggio della Alan Kurdi ha tratto in salvo 40 persone da un gommone, questa mattina. Tra loro ci sono un neonato e due bimbi piccoli. Ora vengono assistiti a bordo”. Lo scrive in un tweet l’ong Sea Eye.

Chiederemo alle autorità competenti di assegnarci un porto sicuro. Geograficamente, Lampedusa è il più vicino“, ha detto Gorden Isler, portavoce dell’ong tedesca.

A bordo, spiega al Frankfurter Allgemeine, ci sono due donne, di cui una incinta, un neonato e bue bambini. Le persone dicono di aver lasciato la città libica di Tagiura nella notte. Secondo Sea-Eye i migranti provengono da Nigeria, Costa d’Avorio, Ghana, Mali, Congo e Camerun.

Come annunciato, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato il divieto di ingresso in acque italiane per la nave Alan Kurdi. Attualmente la Alan Kurdi è a 30 miglia nautiche dalla Libia, 60 dalla Tunisia, 171 da Malta e 127 da Lampedusa. “Se la ong ha davvero a cuore la salute degli immigrati può far rotta verso la Tunisia: se invece pensa di venire in Italia come se niente fosse ha sbagliato ministro” spiega il responsabile dell’Interno Matteo Salvini.

di Redazione
Pubblicato il Lug 31, 2019


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings