Naro, 700 mila euro per recuperare l’ex campo sportivo

Redazione

| Pubblicato il martedì 14 Settembre 2021

Naro, 700 mila euro per recuperare l’ex campo sportivo

Soltanto 5 comuni dell’agrigentino sono riusciti ad ottenere il finanziamento
di Redazione
Pubblicato il Set 14, 2021

La Presidenza del Consiglio/Dipartimento per lo Sport, retto dalla sottosegretaria Valentina Vezzali, ha approvato la graduatoria del bando “Sport e Periferie” 2020. In tale graduatoria, il Comune di Naro si è collocato utilmente grazie al progetto dei lavori per il recupero, completamento e messa in funzione dell’ex campo sportivo di contrada Fratel Geraldo/Iovino-Balate. Con il punteggio di 41,25, Naro ha così ottenuto un finanziamento di ben 700mila euro che consentiranno di far tornare il gioco nel vecchio campo sportivo, magari incentivando ulteriormente le attività agonistiche tra i giovani baresi.

Soltanto 5 comuni dell’agrigentino sono riusciti ad ottenere il finanziamento: si tratta di Naro, Canicattì, Palma di Montechiaro, Favara e Villafranca. Il progetto, su direttiva dell’assessore allo sport dr. Vincenzo Cavaleri, è stato redatto dal funzionario comunale Lillo Terranova, mentre responsabile del procedimento è il tecnico comunale Nino Comparato. Nel percorso che ha portato al finanziamento indispensabile è stata la costante supervisione del già Consulente per la Programmazione e Gestione OO.PP., Infrastrutture e Servizi alla Città, Melo Sorce.

Le dichiarazioni del sindaco

“L’odierno finanziamento, ottenuto nella misura massima prevista dal bando “Sport e periferie”, costituisce una remunerazione ottimale per il lavoro svolto da questa Amministrazione Comunale, e in particolare dall’assessore allo sport dr. Vincenzo Cavaleri, grazie soprattutto all’opera fattiva del mio consulente , a titolo gratuito, per la programmazione delle Infrastrutture e dei servizi alla Città, Melo Sorce. L’ex campo sportivo di contrada Fratel Geraldo/Iovino-Balate tornerà a pulsare di gioco, allenamenti e pratica sportiva da parte di giovani (e meno giovani) atleti locali. Mi fa piacere tra l’altro che la sottosegretaria da cui dipende il Dipartimento per lo Sport (che ha concesso il finanziamento) sia proprio una donna, Valentina Vezzali. Una donna sportiva, la migliore schermitrice italiana di tutti i tempi, specializzata nel fioretto, che sta dando grande prova di capacità e competenza nella gestione della delega dello sport, affidatale da Mario Draghi”.

di Redazione
Pubblicato il Set 14, 2021


Copyright © anno 2020 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 187 - 92100 Agrigento;
Numero di telefono 0922822788 - Cell 351 533 9611 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04

Change privacy settings

Realizzazione sito web Digitrend Srl