Navi da crociera a Porto Empedocle: incontro sindaco-Uil

Redazione

Porto Empedocle

Navi da crociera a Porto Empedocle: incontro sindaco-Uil

di Redazione
Pubblicato il Set 19, 2019
Navi da crociera a Porto Empedocle: incontro sindaco-Uil

La Uil al lavoro affinché la proposta avanzata da Msc e Costa Crociere di investire a Porto Empedocle possa tramutarsi in realtà in tempi brevi. Il segretario provinciale Gero Acquisto, accompagnato da Manganella, ha incontrato il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, che nei giorni scorsi ha avuto, a sua volta, un incontro con Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità portuale di sistema della Sicilia occidentale che ha confermato al primo cittadino l’attenzione delle due compagnie crocieristiche di investire nella Vigata di Camilleri.

Il sindaco, Ida Carmina, ci ha anticipato che a breve avranno inizio i lavori di rivalutazione del porto, in attesa poi del dragaggio. Verranno abbattuti i silos abbandonati, verrà realizzata la stazione marittima e bonificata l’area che dall’Enel conduce al centro abitato di contrada Cannelle. Queste opere sono già di per se importanti in vista del dragaggio che consentirà alle due compagnie crocieristiche di investire su Porto Empedocle. Come sindacato siamo fermamente convinti che il futuro turistico della nostra provincia passa anche attraverso le crociere che portano, settimanalmente migliaia e migliaia di persone che con le escursioni metteranno in moto la nostra asfittica economia. Lo sviluppo del territorio è al centro del nostro operato perché solo così si potranno creare nuovi posti di lavoro che daranno serenità a tante famiglie. Tra l’altro, proprio a Porto Empedocle a giugno ci saranno i primi diplomati dell’Istituto tecnico nautico che potrebbero trovare subito una occupazione. Pertanto, tutte le occasioni che ci si presentano dobbiamo coglierle al volo. Al turismo crocieristico crediamo fermamente tanto che come Uil organizzeremo un convegno ad hoc alla presenza dell’amministrazione comunale empedoclina e di rappresentanti del Governo regionale e centrale.

Quella che ci offrono la Msc e la Costa Crociere è una opportunità da cogliere al volo anche per la tante opere che verrebbero costruite. In particolare,  Si creerebbero, diversi nuovi posti di lavoro con l’indotto visto che il terminal a cui hanno pensato le società comprenderà l’accoglienza, ricezione e movimentazione dei crocieristi e dei mezzi in transito; la movimentazione e il controllo dei bagagli, provviste e merci necessarie all’attività delle navi da crociera; l’attività di safety e security, nonché vigilanza all’interno delle aree e delle strutture in concessione; la manutenzione, pulizia e servizi accessori; servizi bar, ristorazione e negozi; parking; servizio informazioni; organizzazione di attività ludiche e culturali, convegni e manifestazioni”. 


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04