Basket, la Fortitudo Agrigento perde contro Bergamo

Redazione

Agrigento

Basket, la Fortitudo Agrigento perde contro Bergamo

di Redazione
Pubblicato il Feb 3, 2019
Basket, la Fortitudo Agrigento perde contro Bergamo

Si interrompe contro Bergamo la striscia positiva della Fortitudo Agrigento. I biancazzurri dopo tre vittorie di fila, si fermano proprio nelle mura amiche del PalaMoncada. La squadra allenata da coach Ciani ha dovuto rinunciare a Giacomo Zilli.  Il PalaMoncada ha riabbracciato l’ex Fortitudo Agrigento, Ruben Zugno. Al play maker è andata una targa di riconoscimento.

In partita la Fortitudo Agrigento ha lottato, portandosi anche a quattro lunghezze da Bergamo, ma alla fine hanno vinto gli ospiti, che si sono imposti con il punteggio di 83 a 92. Nel primo quarto è stata Bergamo a partire meglio, le incursioni di Taylor e Roderick tengono alto il ritmo degli ospiti. Al pronti via subisce fallo Tommaso Guariglia dalla lunetta fa due su due. Bergamo torna ai punti e lo fa con Benvenuti. La Fortitudo Agrigento risponde con Amir Bell. Allo scoccare della fine del primo quarto è ancora il play americano a trovare una tripla. Bergamo reagisce immediatamente e Casella mette un’altra “bomba”: 21-26.

Il secondo periodo di gioco si apre con un canestro della Fortitudo Agrigento, Bergamo prova a reagire con Casella ma trova il ferro. In campo anche l’ex Ruben Zugno, applaudito dal pubblico di casa. Gli ospiti provano la giocata e non sbagliano, Benvenuti va a canestro.

 Taylor falloso su Sousa, è rimessa Agrigento.  E’ proprio il brasiliano a trovare una “bomba”, tripla del momentaneo meno 1. Cannon si appende al canestro, i suoi punti valgono il +1. Avanti ancora Bergamo, trova la tripla l’ex Zugno. E’ ancora il play a fare male, è Bergamo in avanti. Sono gli ospiti a spingere forte, fissando il momentaneo +11. Il secondo periodo di gioco si chiude con una tripla di Amir Bell: 39-46.

Nel terzo periodo di gioco è ancora Bergamo a trovare canestro, subisce fallo Cannon che va a canestro: 45-54. Agrigento porta palla con Bell, serve Evangelisti che trova Sousa: 47-61. La tripla di Simone Pepe fa rifiatare Agrigento, Sousa torna ai punti ed i padroni di casa si portano sul – 8. Roderick tenta la tripla ma trova il ferro, al rimbalzo c’è Simone Pepe. E’ quest’ultimo a combinare bene con Ambrosin, il canestro è un sottomano da applausi: 61-67.

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Casella, è Bell  rispondere immediatamente con una tripla.  Taylor trova il canestro ed è ancora +10 Bergamo. A spezzare il ritmo degli ospiti ci pensa una tripla di Dimitri Sousa: 67-74. Simone Pepe piazza la “bomba” del momentaneo – 5 di Agrigento: 70-75. Ambrosin ha la palla giusta per trovare una tripla, ma c’è il ferro. La Fortitudo Agrigento torna in partita, Ambrosin si rifà immediatamente e trova tre punti pesanti: 73-76. Taylor suona la carica ai suoi e trova una tripla: 73-79. Non si arrende la Fortitudo Agrigento che va al canestro con Simone Pepe, ed è 75-79. Sousa scappa via alla difesa ospite ed è punto, ma Taylor gli risponde immediatamente: 79-86. Cinque falli per Lorenzo Ambrosim, al suo posto Fontana. Dalla lunetta Taylor fa uno su due. A subire fallo è Simone Pepe, dalla lunetta fa due su due: 81-87. Bergamo continua a giocare, Agrigento prova a non mollare ma alla fine sono gli ospiti ad avere la meglio. Vince Bergamo.

M Rinnovabili Agrigento – Bergamo 83-92 (21-26, 18-20, 23-21, 21-25)

M Rinnovabili Agrigento:  Sousa 18 (3/6, 3/5), Bell 17 (3/4, 3/4),  Pepe 15 (1/3, 2/5),  Cannon 14 (5/10, 0/1), Ambrosin 13 (2/6, 3/5), Guariglia 5 (1/4, 0/0), Evangelisti 1 (0/1, 0/2), Fontana 0 (0/1, 0/1), Cuffaro 0 (0/0, 0/0),  Zilli 0 (0/0, 0/0),  Nicoloso 0 (0/0, 0/0),  Trupia 0 (0/0, 0/0). All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi

Tiri liberi: 20 / 28 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Jalen Cannon 11) – Assist: 15 (Amir Bell 8)

Bergamo: Brandon Taylor 24 (6/8, 3/4), Giovanni Fattori 12 (4/6, 1/4), Lorenzo Benvenuti 12 (6/10, 0/1), Luigi Sergio 11 (3/4, 1/2), Andrea Casella 11 (1/2, 3/7), Ruben Zugno 10 (1/2, 2/2), Terrence Roderick 8 (3/9, 0/2), Dario Zucca 4 (0/0, 1/1), Ferdi Bedini 0 (0/0, 0/0), Marcello Piccoli 0 (0/0, 0/0); All Dell’Agnello

Tiri liberi: 11 / 18 – Rimbalzi: 33 6 + 27 (Terrence Roderick 12) – Assist: 17 (Brandon Taylor 7)


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04