Giudiziaria

“È il prestanome dell’imprenditore Stracuzzi”, confermata misura cautelare per Pullara

Coinvolto in un’inchiesta della Dda di Palermo sulla presunta rete di prestanome dell’imprenditore Angelo Stracuzzi

Pubblicato 4 settimane fa

La Corte di Cassazione, rigettando il ricorso avanzato dai legali della difesa, ha confermato la misura cautelare dell’obbligo di dimora e firma nei confronti del favarese Giuseppe Pullara, 74 anni, coinvolto in un’inchiesta della Dda di Palermo sulla presunta rete di prestanome dell’imprenditore Angelo Stracuzzi. https://www.grandangoloagrigento.it/mafia/mafia-a-licata-dda-aveva-chiesto-cattura-di-stracuzzi-della-moglie-e-del-favarese-pullara. Lo scrive il quotidiano La Sicilia.

L’attività di indagine, coordinata dai pm Francesca Dessì e Claudio Camilleri, ha avuto un primo punto di svolta sette mesi fa con il sequestro preventivo di ben sei società e relative quote sociali e patrimonio aziendale nei confronti della moglie di Stracuzzi. L’ipotesi è che una rete di imprenditori, ritenute prestanome e favoreggiatori di Stracuzzi, si sia intestato fittiziamente i beni di quest’ultimo non esponendoli alle attività di sequestro e confisca ad opera dell’Autorità giudiziaria. Tra questi, appunto, il favarese Giuseppe Pullara. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *