Connect with us
Caltanissetta

Caltanissetta, lite in piazza per una ragazza: interviene la polizia

Corso Umberto ancora palcoscenico di una furibonda rissa. E’ accaduto nella tarda serata di mercoledì quando cinque persone si stavano pestando a calci e pugni, fino all’arrivo di alcune Volanti della Polizia. Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato la zuffa che ha coinvolto i ragazzi – uno dei quali minorenne – tutti con precedenti […]

Pubblicato 7 anni fa

Corso Umberto ancora palcoscenico di una furibonda rissa. E’ accaduto nella tarda serata di mercoledì quando cinque persone si stavano pestando a calci e pugni, fino all’arrivo di alcune Volanti della Polizia. Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato la zuffa che ha coinvolto i ragazzi – uno dei quali minorenne – tutti con precedenti penali. Qualcuno s’è lasciato scappare che il motivo della rissa sia stata una donna contesa, ma gli investigatori non credono a questa versione ritenendo che invece a riscaldare gli animi sia stato qualcos’altro piuttosto che la gelosia. I cinque se le sono suonate di santa ragione nei pressi del monumento a Re Umberto I e per la Polizia è stato necessario richiedere l’intervento di altre pattuglie di rinforzo per bloccare i ragazzi. Si tratta di giovani con precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio, e in particolare un 33enne, un 30enne, un 24enne, un 22enne e un 17enne, tutti nisseni e residenti in città che sono stati portati in Questura dove hanno ribadito la giustificazione di essersi accapigliati per una ragazza. Dopo l’identificazione e il foto segnalamento presso la Polizia Scientifica, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica per il reato di rissa aggravata.

Seguonews.it

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

21:30
20:14 - Scontro tra auto e moto, morto centauro finito nella scarpata +++19:41 - Mafia, morto ex pentito Francesco Geraci: amico d’infanzia del boss Messina Denaro +++19:34 - Camastra, al via lavori di sistemazione del sito la Reggia di Cocalo +++18:57 - Calcio a 5, il Canicattì pareggia con Acireale +++18:05 - Scivola sugli scogli: morto pensionato +++17:10 - Eccellenza, l’Akragas cade a Marineo: l’Enna allunga in classifica  +++16:24 - Sambuca di Sicilia, rubati due motocicli e pezzi di ricambio da officina: caccia ai ladri +++16:15 - Accusato di violenza sessuale: arrestato e portato in carcere +++15:54 - Lampedusa e Linosa, il vicesindaco Lucia: “messi da parte come cittadini di serie B” +++15:40 - Basket, impresa della Fortitudo: battuta la capolista Cantù +++
20:14 - Scontro tra auto e moto, morto centauro finito nella scarpata +++19:41 - Mafia, morto ex pentito Francesco Geraci: amico d’infanzia del boss Messina Denaro +++19:34 - Camastra, al via lavori di sistemazione del sito la Reggia di Cocalo +++18:57 - Calcio a 5, il Canicattì pareggia con Acireale +++18:05 - Scivola sugli scogli: morto pensionato +++17:10 - Eccellenza, l’Akragas cade a Marineo: l’Enna allunga in classifica  +++16:24 - Sambuca di Sicilia, rubati due motocicli e pezzi di ricambio da officina: caccia ai ladri +++16:15 - Accusato di violenza sessuale: arrestato e portato in carcere +++15:54 - Lampedusa e Linosa, il vicesindaco Lucia: “messi da parte come cittadini di serie B” +++15:40 - Basket, impresa della Fortitudo: battuta la capolista Cantù +++