Agrigento, inchiesta sulla massoneria: ecco il punto

Agrigento, inchiesta sulla massoneria: ecco il punto

2.121 views
0
SHARE

Ormai la partita si sta giocando a carte parzialmente scoperte.
La raffica di perquisizioni di dieci giorni fa disposte dalla Procura
della Repubblica che ha coinvolto 23 abitazioni e sedi legale di
imprese, soggetti privati e ditte.
L’operazione, condotta dal Nucleo di polizia tributaria della
Guardia di finanza di Agrigento e dai carabinieri del Reparto
operativo non si è ancora fermata e si attendo ulteriori sviluppi.
Nell’Agrigentino le perquisizioni hanno interessato i comuni di
Favara, Aragona, Agrigento, Naro, Licata e San Giovanni
Gemini. Perquisizioni anche a Roma e Santa Venerina, nel catanese.
Il provvedimento, come è noto, è stato firmato dal procuratore
aggiunto Ignazio Fonzo e dai sostituti Andrea Maggioni e
Matteo Delpini.
La Procura di Agrigento sta indagando per «associazione per
delinquere dedita a falsi e corruzioni in relazione ad attestazioni
Soa (documento necessario per comprovare la capacità dell’impresa
di sostenere ogni appalto pubblico di fornitura e posa in opera
con importo a base d’asta superiore a 150mila euro sia esso in
appalto o in subappalto) prodromiche alla partecipazione a gare
d’appalto pubbliche, alla costituzione di fittizi rapporti di lavoro,
all’intestazione fraudolenta di denaro, al riciclaggio e/o al reimpiego
di capitali di provenienza illecita; associazioni per delinquere
legate da reciproca interdipendenza o connessione anche
derivante da rapporti parentali, amicali e di “fratellanza massonica”.
Ecco il punto chiave dell’inchiesta: l’ipotesi di reato discendente
dall’appartenenza a loggia massonica (Legge Tina Anselmi).
Inevitabile che con la perquisizione qualche carta – giocoforza – è
stata scoperta. E si apprende così che l’inchiesta, già avviata da
anni, ha subito un impulso grazie, tra le altre, alla trasmissione di
atti ad opera della Procura della Repubblica di Roma in data
relativamente recente (27.01.2014), così come altri atti importanti
che alimentano l’inchiesta agrigentina ancora più recenti sono stati
inviati dall’Autorità nazionale anticorruzione guidata da
Raffaele Cantone nel maggio 2015.

Il punto sull’inchiesta lo trovi nelle tre edizioni di grandangolo dedicate al mondo della massoneria agrigentina. Acquista i tre numeri e apprfondisci il tema.

 

Fai clic su ADD TO CART e si aprirà una finestra con un pulsante rosso. Clicca su di esso: ti apparirà una nuova finestra dove potrai acquistare il settimanale Grandangolo. Completato il pagamento riceverai una mail di ringraziamento con (in basso dentro la finestra stessa) un link che ti permetterà  di aprire un’ultima finestra da dove poter scaricare il file in pdf.

 

 GRANDANGOLO 30

 [simpleecommcart_add_to_cart id=”10″ ]

 

GRANDANGOLO 31

[simpleecommcart_add_to_cart id=”11″ ]

 

 

 GRANDANGOLO 32

[simpleecommcart_add_to_cart id=”12″ ]

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *