Armi, droga e prostituzione, provvedimenti del Questore di Agrigento: “avvisati” soggetti pericolosi

Redazione

Agrigento

Armi, droga e prostituzione, provvedimenti del Questore di Agrigento: “avvisati” soggetti pericolosi

di Redazione
Pubblicato il Ott 13, 2017
Armi, droga e prostituzione, provvedimenti del Questore di Agrigento: “avvisati” soggetti pericolosi

L’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Polizia Anticrimine della Questura ha applicato i seguenti provvedimenti di competenza del Questore di Agrigento a soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.

In particolare, sono stati applicati i seguenti provvedimenti:

 

AVVISI ORALI

ai sensi dell’art. 3 del D. L.vo 159/2011,

con il quale il Questore di Agrigento avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge.

 

 

S.A., classe 1970, abitante a Licata, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, danneggiamento, porto di armi, prostituzione;

V.G., classe 1965, abitante a Palma di Montechiaro, con precedenti per: violenza, oltraggio e minaccia a P.U., detenzione di armi, evasione, danneggiamento, prostituzione e violazione delle norme in materia di stupefacenti;

C.A., classe 1962, abitante a Favara, con precedenti per: detenzione e ricettazione di armi ed esplosivi, danneggiamento;

P.C.L., classe 1996, abitante a Campobello di Licata, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti, rissa, lesioni, minaccia, ingiuria, violazione di domicilio, sequestro di persona;

M.G., classe 1994, abitante a Ribera, con precedenti per: resistenza a P.U., lesioni, violazione delle norme in materia di stupefacenti;

C.S., classe 1979, abitante a San Biagio Platani, con precedenti per: molestie, ingiuria, danneggiamento, furto aggravato;

C.G., classe 1967, abitante a Licata, con precedenti per: violenza privata, minaccia, violazione delle norme in materia di stupefacenti, truffa, porto abusivo di armi, lesioni personali aggravate, resistenza a P.U., danneggiamento;

S.M., classe 1967, abitante a Ravanusa, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti;

L.B.P., classe 1985, abitante a Sciacca, con precedenti per: danneggiamento, lesioni, minaccia, resistenza a P.U., incendio boschivo doloso, porto abusivo di armi;

D.E.I., classe 1991, abitante a Sciacca, con precedenti per: maltrattamenti in famiglia, violazione delle norme in materia di stupefacenti, lesioni, favoreggiamento;

C.G., classe 1965, abitante a Sciacca, con precedenti per: oltraggio, resistenza, minaccia a P.U., porto abusivo di armi;

N.M., classe 1999, abitante a Palma di Montechiaro, con precedenti per: minaccia, sottrazione di minore, danneggiamento, resistenza a P.U., lesioni, rissa;

M.K., classe 1997, abitante a Santa Margherita Belice, con precedenti per: violazione delle norme in materia di stupefacenti;

R.L., classe 1993, abitante a Ribera, con precedenti per: favoreggiamento, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, lesioni, omissione di soccorso, introduzione di moneta falsificata, maltrattamenti in famiglia, porto di armi da fuoco;

D.R.A., classe 1990, abitante a Palma di Montechiaro, con precedenti per: detenzione illegale di munizioni, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, furto aggravato.

 

 


Dal Web


  • Agrigento

    M5S, stasera i nomi dei candidati al Parlamento: chi corre in provincia di Agrigento

    Pubblicato il 21 01 2018

    Erano tre le preferenze che ciascun iscritto poteva esprimere nei confronti di un candidato. Un sistema sicuramente innovativo nel panorama democratico italiano che - però - ha presentato anche alcune problematiche “tecniche”: soprattutto nelle prime ore di mercoledì - primo giorno di votazion..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Porto Empedocle, secondo giorno di sciopero degli operatori ecologici

    Pubblicato il 21 01 2018

    Niente raccolta dei rifiuti a Porto Empedocle per il secondo giorno di fila: non c’è stata la fumata bianca dopo l’incontro - avvenuto nella mattinata di ieri - tra il primo cittadino Ida Carmina e i lavoratori che protestano per il ritardo nel pagamento degli stipendi. Secondo giorno di sciope..

    Continua a Leggere

  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361