Donna muore in ospedale, interviene la polizia per calmare i parenti inferociti

Redazione

Palermo

Donna muore in ospedale, interviene la polizia per calmare i parenti inferociti

di Redazione
Pubblicato il Set 1, 2017
Donna muore in ospedale, interviene la polizia per calmare i parenti inferociti

Una donna di 58 anni è morta all’ospedale Cervello mentre faceva la dialisi. La donna cardiopatica durante il trattamento si è sentita male. Trasferita in cardiologia è morta.
Alla notizia i parenti hanno iniziato ad inveire contro i medici. Sono dovute intervenire tre auto della polizia per riportare la calma nel reparto..
“Durante la dialisi – spiegano dal Cervello – sono sorte complicazioni cardiache che hanno richiesto il trasferimento a Cardiologia, all’unità terapia intensiva coronarica, giorno 29. E’ stata assistita immediatamente, le è stato subito impiantato un pacemaker temporaneo e ha continuato a fare la dialisi nel reparto”.
“E’ stata monitorata costantemente – precisano dall’ospedale – con la massima attenzione e professionalità da parte dei medici del reparto. Ieri la situazione è peggiorata. Tre medici cardiologi l’hanno assistita e per più di un’ora hanno effettuato un intervento di rianimazione, terminato il quale non si è potuto fare altro che constatarne il decesso. Tutta l’assistenza alla signora, lo ribadiamo, è stata eseguita nel più pieno e scrupoloso rispetto delle procedure e con estrema professionalità da parte dei medici del reparto”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04