Mafia, sequestro beni per 800 mila euro ad imprenditore

Mafia, sequestro beni per 800 mila euro ad imprenditore

805 views
0
SHARE
Sequestro Bucceri, la Dia in azione

La sezione operativa della Direzione investigativa antimafia (Dia) di Messina, coordinata dal centro operativo Dia di Catania, sta eseguendo un sequestro di beni immobili nei confronti dell’imprenditore Concetto Bucceri, detenuto per concorso esterno in associazione mafiosa e ritenuto vicino al clan mafioso Picanello, collegato alla ‘famiglia’ Santapaola. Il valore dei beni sequestrati e’ 800mila euro. L’inchiesta ha delineato la figura di Bucceri quale elemento di connessone tra le cosche mafiose catanesi e quella barcellonese. Del suo carisma e del suo spessore criminale, hanno anche parlato i collaboratori di giustizia Carmelo Bisognano e Alfio Giuseppe Castro. E’ stato proprio Bisognano a rivelare come, per più di 20 anni, lui e Bucceri avessero intrattenuto numerosi ed assidui rapporti. Dalle parole del collaboratore di giustizia, gli inquirenti hanno potuto anche ricostruire i collegamenti diretti tra la famiglia mafiosa dei Santapaola e quella dei Barcellonesi, mettendo luce su quali fossero i loro rapporti. Si è scoperto come lo stesso Bucceri avesse aiutato, in diverse occasioni, la latitanza di Bisognano e come i loro rapporti si basassero sul reciproco aiuto per “mettere a posto” le estorsioni nei rispettivi territori di competenza.
Già sorvegliato speciale, pluripregiudicato per associazione a delinquere di tipo mafioso, usura, rapina, truffa, traffico di droga, detenzione illegale di armi e ricettazione, Concetto Bucceri si è visto infliggere già nel luglio scorso una stangata al patrimonio per ben 3 milioni e mezzo di euro.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *