Chiedono riscatto su vini pregiati, tre arresti (vd e ft)

Redazione

Cronaca

Chiedono riscatto su vini pregiati, tre arresti (vd e ft)

di Redazione
Pubblicato il Mar 15, 2017
Chiedono riscatto su vini pregiati, tre arresti (vd e ft)

Ristorante Tiramisu

Ristorante Tiramisu

Battezzata “Tiramisù” l’operazione che ha sgominato una banda di ladri che ha saccheggiato la cantina di vini pregiati in un noto ristorante di Taormina imponendo poi ‘il cavallo di ritorno. In azione a Biancavilla e Adrano (Catania) i carabinieri della Compagnia di Taormina in collaborazione con quelli di Paterno’ che hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere e degli arresti domiciliari emessi dal Gip di Messina, su richiesta della Procura peloritana, per i reati di furto aggravato in concorso e tentata estorsione nei confronti di Salvatore Santangelo, 39 anni, di Adrano, Alfio Petralia e Antonino Nicosia, di 48 e 26 anni, di Biancavilla.

L’indagine e’ partita nel maggio 2016 quando, dopo essersi introdotti con il viso coperto da passamontagna nel ristorante “Tiramisu'”, si erano impossessati di circa 200 bottiglie di vini pregiati per un valore di 40.000 euro. I ladri hanno chiesto il pagamento di un riscatto minacciando, in caso contrario, la distruzione dell’intera refurtiva. Ma il proprietario ha denunciato e fatto arrestare i tre. Il mandante del colpo era stato Santangelo, mentre gli altri erano stati gli esecutori materiali, con Petralia in particolare a fare da palo e l’autista dell’auto utilizzata per caricare e trasportare la refurtiva. Il primo e’ stato recluso nel carcere catanese di Piazza Lanza, gli altri due ai domiciliari.

Loading…


Dal Web


  • Cronaca

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Cronaca

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Cronaca

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Cronaca

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361