Il documentario su Camilleri di Diego Romeo al “Letterando in fest”...

Il documentario su Camilleri di Diego Romeo al “Letterando in fest” di Sciacca

0
SHARE
Diego Romeo durante il dibattito con gli spettatori

Ritorna anche quest’anno a Sciacca, da ieri sino a domenica, il LetterandoInFest, la manifestazione dedicata a

Diego Romeo durante il dibattito con gli spettatori
Diego Romeo durante il dibattito con gli spettatori

ll’editoria prodotta dall’associazione culturale “Il Cortile”, con la collaborazione di Vertigo srl, la partecipazione dell’Eim, il consorzio degli Editori indipendenti del Mediterraneo, e con il patrocinio del Comune di Sciacca, assessorato alla Cultura.

La tre giorni, giunta alla sesta edizione, si svolgerà come di consueto nella suggestiva cornice del complesso monumentale della Badia Grande, nello storico quartiere di San Michele. Questi i numeri della manifestazione: 3 giorni, 44 presentazioni di libri, 18 case editrici, 14 film in proiezione, 4 premi letterari e un parco letterario ospiti, 4 reading, 4 eventi extra, 2 concerti, 1 fiera dell’editoria. Numerosi eventi a cui parteciperanno gli autori, moderati da giornalisti, editori ed esperti del settore. Una edizione che, nonostante il periodo economico difficile, si ripropone al pubblico con una manifestazione nel segno dell’austerità, “ultra low cost”, come l’ha definita il direttore artistico Sino Caracappa. Un festival nato in un momento sfavorevole ma che si fa forte della collaborazione di chi continua a credere nella cultura e nella sua diffusione. Un festival e la sua location, la multisala Badia Grande, che saranno per tre giorni al centro della cultura, luogo di socialità e confronto, momento di unione delle numerose voci, spazio di scambio intellettuale aperto a chiunque voglia aggiungere la propria voce e il proprio pensiero.

Saranno gli autori siciliani i protagonisti letterari di questa edizione del LetterandoInFest. Non mancheranno certamente autori provenienti da altre regioni, come Paolo Ferruccio Cuniberti, o da altre nazioni, come Basarab Nicolescu, ma la maggior parte delle presenze prevede la partecipazione di tanti scrittori e poeti di Sicilia che presenteranno le loro opere a Sciacca.

Fra i momenti più importanti segnaliamo quello di ieri nella Sala dei Palchi con la proiezione del documentario  “Camilleri – Il racconto del figlio cambiato” per la regia di Diego Romeo, nostro apprezzato vicedirettore, e  sabato pomeriggio la presenza di Domenico Seminerio, uno dei più grandi scrittori contemporanei siciliani e già autore Sellerio, con il volume “Cinque gialli sul nero” pubblicato da Euno. Oggi verrà presentato il volume “Perché gli uomini muoiono d’infarto e le donne no” dello scrittore palermitano Giampiero Finocchiaro, edito da Saladino. Domenica poi è la volta di nove scrittori siciliani, fra i quali Catena Fiorello, Gaetano Savatteri, Salvo Zappulla, con il volume “Happy hour con gli dei” pubblicato da Melino Nerella, e “Sibille”, delle Edizioni Arianna, che contiene dieci racconti di dieci scrittrici siciliane fra le quali Licia Cardillo Di Prima, Daniela Gambino e Betarice Monroy. Sempre domani lo scrittore Michele Barbera, pluripremiato lo scorso anno con il romanzo “Il testamento di Vantò”, presenterà il suo ultimo giallo appena uscito in libreria, dal titolo “Colpe apparenti”. Ma saranno tanti altri gli scrittori presenti e provenienti da tutta la Sicilia, grazie alla partnership con l’Eim, Editori Indipendenti del Mediterraneo, che raduna dieci case editrici non solo isolane e che al Letterando ha portato il meglio della sua produzione dell’ultimo anno. Infine, saranno presenti anche gli scrittori e i poeti saccensi fra i quali segnaliamo Luigi Alessi, Myriam Maglienti, Evelina Maffey, Daniele Magro, Paolo Turturici ed altri che presenteranno le novità e i volumi usciti negli ultimi mesi.

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *