Politica

Lampedusa, Ciocca (Lega): “Clandestini più tutelati nostri pescatori”

Da oltre trent’anni la nostra marineria subisce attacchi in acque internazionali che hanno determinato danni economici enormi tanto che molti armatori, hanno deciso di smettere di investire in queste aree”. Lo denuncia, in un comunicato diffuso a Milano, l’europarlamentare della Lega Nord Angelo Ciocca parlando del sequestro del peschereccio siciliano da parte delle autorita’ tunisine, avvenuto nel Canale di Sicilia, a sud di Lampedusa (Agrigento), nella notte fra il 15 e il 16 settembre. E spiega di aver presentato un’interrogazione alla Commissione Europea.
“E’ un fatto gravissimo – commenta Ciocca – perche’ secondo la Convenzione di Montego Bay del 1982 e attualmente in vigore, l’area del mare posta di la’ dalla Zona economica esclusiva, ovvero oltre le 200 miglia marine dalla costa, non e’ sottoposta alla sovranita’ di alcuno Stato”. “Il governo italiano – prosegue – non sembra avere la determinazione e le capacita’ necessarie per risolvere tale situazione”. “Allo stato attuale delle cose – conclude – ci sono maggiori misure di tutela per le navi che trasportano clandestini rispetto a quelle riservate ai pescatori italiani”.
mi-piace

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top