Trapani

Testa di puledro mozzata: macabro avvertimento per un parroco

di Redazione
Pubblicato il Mar 7, 2016
Testa di puledro mozzata: macabro avvertimento per un parroco

Macabro avvertimento contro il parroco di Vita, piccolo comune della Valle del Belice. La testa mozzata di un puledro è stata attaccata alla porta della canonica della chiesa «Maria Santissima di Tagliavia».

Destinatario del messaggio, l’ arciprete Antonino Aguanno che, dallo scorso mese di settembre, è diventato parroco della piccola comunità belicina, subentrando a padre Giuseppe Marchello. «Io sono tranquillo – dichiara il parroco – Sospetto di tutti e di nessuno. Su quanto accaduto non riesco a trovare una pre cisa chiave di lettura». A dare l’ allarme è stato un abitante della zona.

Del caso si occupano i carabinieri che sulla vicenda mantengono il massimo riserbo. «Indagini a 360 gradi», si limitano adire i militari dell’ Arma per individuare il responsabile, ovvero i responsabili di un gesto che ha scosso Vita.

Il prete è già stato ascoltato dai carabinieri.  Solidarietà al parroco dal sindaco di Vita Filippa Galifi. “Ho appreso di quanto accaduto soltanto questa mattina. Ero fuori paese e quando sono rientrata mi sono recata dal parroco per esprimergli la mia vicinanza, ma lui non c’ era”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361