Manager fa aspettare miliardario “benefettore”, le scuse dell’Asp

Manager fa aspettare miliardario “benefettore”, le scuse dell’Asp

0
SHARE

Se è stato percepito fastidio, me ne faccio carico personalmente e me ne scuso. Ma al di là di questo, si tratta di un progetto importante”. Risponde così alle polemiche il direttore generale dell’Asp di Ragusa, Maurizio Aricò  sul caso che sta suscitando particolare clamore non solo nella zona iblea.

Si tratta dell’appuntamento ‘mancato’ con Giuseppe Giuffrè, iltycoon americano ma di origini ragusane che voleva fare una grossa donazione per l’acquisto di macchinari sanitari destinati al nuovo ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa. L’uomo, che vive negli Stati Uniti, dopo un’attesa si è spazientito ed avrebbe rinunciato alla donazione.

Aricò, parlando al tg di Antenna Sicilia, dichiara di essere riuscito a parlare con Giuseppe Giuffrè “ma lui mi ha risposto di essere stanco e che mi avrebbe richiamato. Aspetto una sua telefonata per un nuovo incontro e confido che questo succederà”.

Il manager dell’Asp ritiene il progetto molto valido: “Non posso pensare – ha aggiunto – che un obiettivo talmente importante per la città di Ragusa venga vanificato perché in qualche modo lui ritiene che io non sia stato sufficientemente gentile…”.

Il caso potrebbe approdare anche all’Ars. La parlamentare regionale del M5S Vanessa Ferreri ha infatti chiesto la convocazione urgente di Aricò in commissione Sanità per chiarire la vicenda, mentre il presidente della stessa commissione Pippo Digiacomo in una nota annuncia che andrà  ad incontrare personalmente Giuseppe Giuffrè “per porgere le scuse del Parlamento e del Governo regionale, della Sicilia perbene e riconoscente e della provincia di Ragusa”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *