Canicattì

Mafia: bene confiscato a ex presidente Iacp, Failla, assegnato al Comune

Una villa, prima sequestrata e poi confiscata all’ex presidente dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Agrigento, Salvatore Failla, è stata assegnata dall’Agenzia dei Beni confiscati alla mafia, al Comune di Canicattì. Il bene fu “tolto” a Failla che nel 2004 fu coinvolto nell’inchiesta denominata “Alta Mafia” e che portò all’arresto di 43 persone.

La villa assegnata all’Ente comunale ha un valore di circa 2 milioni di euro e si trova a metà strada tra Canicattì e Delia.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Most Popular

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top