Omicidio De Francesco, la svolta: due arresti

Omicidio De Francesco, la svolta: due arresti

0
SHARE

Scattano i primi arresti nell’ambito delle indagini per l’omicidio di Giuseppe De Francesco ucciso lo scorso 9 aprile a Messina. Due persone sono finite agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento, si tratta di un uomo di 39 anni e di un giovane di 26 anni. Entrambi, interrogati dai carabinieri avrebbero sostenuto di non poter riferire nulla sull’omicidio quando invece erano stati ripresi in quei luoghi dalle telecamere di sorveglianza. Risulta indagato anche un terzo uomo per omicidio. Arrivano ad una svolta dunque le indagini sul delitto, sebbene molto resti da chiarire a causa dei molti silenzi attorno a questa storia. Il ventenne era stato raggiunto da due proiettili alla gamba ed alla schiena nel rione di Camaro San Paolo. Un omicidio che fin dal primo momento e’ stato avvolto da una coltre di omerta’ che ha reso difficile il lavoro dei carabinieri. Il giovane sarebbe stato ucciso al culmine di un litigio, forse doveva essere solo gambizzato, ma poi e’ partito un altro colpo che ha colpito il giovane alla schiena. De Francesco e’ stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Piemonte dove poi e’ deceduto poco dopo il suo arrivo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY