Grotte, non gli vendono alcolici, devasta un bar e cerca di picchiare...

Grotte, non gli vendono alcolici, devasta un bar e cerca di picchiare vigili urbani

0
SHARE
Giuseppe Zaffuto

Ieri a Grotte, in corso Garibaldi, Giuseppe Zaffuto 41 anni, in evidente stato di alterazione dovuto all’abuso di sostanza alcoliche, giunto nel bar Diana chiedeva la somministrazione di “superalcolici”, il proprietario tentava di dissuaderlo invitandolo ad uscire, alche lo Zaffuto iniziava ad alzare la voce e pretendere la somministrazione di quanto richiesto, al secco rifiuto dell’esercente, iniziava a distruggere alcune sedie e tavoli posti all’esterno del bar.

Una pattuglia della locale polizia municipale attirati dagli schiamazzi ed urla si avvicinavano e tentavano di riportare alla ragione l’esagitato, il quale prima derideva i due ispettori stappandogli dalle mani il blocco dei verbali ed afferrando ad uno di essi il berretto lanciandolo a terra, per poi minacciarli ed infine al tentativo di bloccarlo si scagliava contro gli stessi colpendoli con calci e pugni provocandogli lesioni.

Successivamente, intervenivano i Carabinieri della locale stazione che ricostruita la dinamica e sentite le parti, procedevano all’arresto dell’uomo per i reati di violenza, minaccia e resistenza a P.u. e danneggiamento”. Terminate le formalità di rito  Zaffuto veniva ristretto presso le camere di sicurezza della Caserma CC in attesa di essere tradotto d’innanzi all’A.G. per essere giudicato con il rito direttissimo.

Zaffuto, noto alle forze dell’ordine è recidivo in quanto il 26 marzo scorso, alle ore 04.00, nel medesimo bar sempre in stato di alterazione psicofisica dovuto all’abuso di alcool, inveiva contro la pattuglia dei carabinieri intervenuta, rifiutandosi di consegnare i documenti personali per allontanarsi a piedi. In quell’occasione venne soltanto deferito in quanto non aggredì alcun militare.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *