Palma di Montechiaro, sindaco pubblica la propria busta paga: “Ecco quanto guadagno”

Palma di Montechiaro, sindaco pubblica la propria busta paga: “Ecco quanto guadagno”

0
SHARE

In un post pubblicato sulla pagina Facebook personale, il sindaco di Palma di Montechiaro, Pasquale Amato, ha reso pubblica la propria busta paga in ossequio ai principi di trasparenza e di vicinanza alla gente.

Questo quanto scritto dal sindaco:

“Buon pomeriggio, pubblico la mia busta paga di novembre, in qualità di sindaco di una città di 23.500 abitanti, una città con tante difficoltà.

Guadagno mensilmente meno dei miei dirigenti-dipendenti e senza tredicesima, e forse guadagno meno di un netturbino, ma non mi lamento perché IL MIO PAESE LO AMO.
Sono un sindaco che non fa parte della schiera dei sindaci che accompagnano i propri comuni alla dichiarazione di dissesto, nè metto in vendita il patrimonio comunale per pareggiare il bilancio, tranne appendici residuali messe li da bilanci decennali.
Sono il sindaco che ha difeso i servizi ai propri cittadini senza ridurne uno.
Sono il sindaco che ha portato la città all’attenzione e all’ammirazione per l’impegno nell’anticorruzione e per la legalità, fino ai vertici nazionali della più nobile associazione nazionale AVVISO PUBBLICO, tirando fuori questa città da un passato disonorevole.
Sono il sindaco che ha portato la propria città nei circuiti della Sicilia da promuovere, da Pietrarsa di Napoli Portici a tappa del Giro di Sicilia-Targa Florio.
Sono il sindaco della riapertura del Cinema, dell’imminente riqualificazione del Centro Storico e del rilancio del recupero delle periferie. Prendo lo stipendio medio di €1.820,00-1850,00/mese
VI ALLEGO LA BUSTA PAGA DELLA MIA MENSILITÀ DI NOVEMBRE e lo faccio senza sentirmi umiliato, ma per creare un precedente a garanzia della trasparenza, come risposta agli spregiudicati anonimi o ai portaborse e senza onore, alla pseudo gente perbene che si indigna, poverina (a Palma si direbbe “muzzica u itiddru”) credendo ad un profilo falso o a un Domizio Mineo, che insinuano che io possa approfittare del denaro pubblico.
No, lei non mi indigna, invece, professoressa con queste sue manifestazioni, con queste reazioni ipocritamente pudiche, perché la conosco, come conosco il suo squallore, dietro quella faccia di persona perbene.
Lo pubblico per tutte le persone autenticamente perbene, le persone oneste, che hanno diritto ad avere un riferimento certo, pulito come loro, su cui contare.
Buon pomeriggio il Vostro Sindaco Pasquale Amato.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *