Agrigento, sorvegliato speciale fermato sull’autobus per la Germania: “Ho moglie e figli”

Redazione

Agrigento

Agrigento, sorvegliato speciale fermato sull’autobus per la Germania: “Ho moglie e figli”

di Redazione
Pubblicato il Gen 22, 2017
Agrigento, sorvegliato speciale fermato sull’autobus per la Germania: “Ho moglie e figli”

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento ha inflitto 8 mesi di reclusione a A.F., 35 anni, agrigentino, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, con l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza. L’uomo era stato fermato mentre, violando gli obblighi impostigli dall’autorità giudiziaria, era a bordo di un autobus che lo stava portando in Germania dalla famiglia. L’uomo si è difeso dicendo che doveva recarsi nel paese tedesco per assistere la moglie e uno dei figli malato. Il pm aveva chiesto una condanna maggiore ma il giudice accogliendo in parte la richiesta della difesa, rappresenta dall’avv. Pilano, ha inflitto “solo” 8 mesi.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361