Agrigento, La Scala (M5s) su “Ballarò” ed il sindaco: “Scoperti i giochi di magia”

Redazione

Agrigento

Agrigento, La Scala (M5s) su “Ballarò” ed il sindaco: “Scoperti i giochi di magia”

di Redazione
Pubblicato il Dic 23, 2015

Il consigliere del M5s di Agrigento, Marcello La Scala, interviene sul servizio andato in onda ieri nella trasmissione televisiva “Ballarò” su Rai Tre.
“I giochi di magia della Giunta Firetto di Agrigento vengono scoperti dall’occhio acuto del giornalista Rai Alessio Lasta, inviato della trasmissione Ballarò.
Lo stesso giornalista, recatosi ad Agrigento chiede all’ Assessore Biondi in evidente difficoltà e al Sindaco Lillo Firetto, imbarazzato e imbarazzante da sentire, spiegazioni in merito a quello che sembra essere a tutti gli effetti un gioco di prestigio che ha visto inizialmente eliminare 80.000 euro dal fondo dei gettoni di commissioni consiliari, per poi dopo farli ricomparire, come per magia, nel capitolo relativo alla Giunta comunale, portando le indennità della Giunta ai massimali previsti da legge.
Sia l’Assessore Biondi, che il primo cittadino agrigentino, con aria infastidita, hanno replicato di non avere mai criticato spese esose da parte del precedente consiglio comunale, già coinvolto in “Gettonopoli”, ma ben presto smentiti da filmati che li vedevano critici in campagna elettorale a sprechi di questo tipo nel servizio stesso, insomma, si son fatti autogol.
Una magia non totalmente riuscita, dato che il MoVimento 5 Stelle di Agrigento prima e Alessio Lasta dopo, ne hanno scoperto il trucco.
Gli agrigentini si son fatti e si faranno, certamente, una giusta idea sulla situazione paradossale e poco rispettosa nei loro confronti.
Il gruppo del MoVimento 5 Stelle di Agrigento comunica all’amministrazione tutta che l’operazione “Fiato sul Collo”, finalizzata al controllo e alla denuncia di qualsiasi stranezza accada, come in questa vicenda, è solamente all’inizio”.


Dal Web


  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361